×
1 841
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Supply Chian & Logistic Operator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Brand Manager Sneakers
Tempo Indeterminato · COLDRERIO
CI MODA SRL/COMPAGNIA ITALIANA
Resp. Amministrativo
Tempo Indeterminato · GUIDONIA MONTECELIO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
11 mar 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Kontoor Brands: le entrate calano del 10% nel 2019

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
11 mar 2020

Il proprietario dei marchi di jeans Lee e Wrangler, Kontoor Brands, Inc., con sede a Greensboro nella Carolina del Nord, ha annunciato un calo di ricavi e utili nel quarto trimestre e per l’intero anno fiscale 2019. I risultati riflettono un cambiamento del business model dell’azienda.

Kontoor Brands imputa la diminuzione del proprio fatturato a nuove politiche strategiche e operative adottate all'interno della società - Instagram: @leejeans


Nel quarto trimestre, chiuso il 28 dicembre 2019, Kontoor ha generato entrate per 652,6 milioni di dollari (571,53 milioni di euro), in discesa del 10% rispetto ai 726,2 milioni di dollari (635,98 milioni di euro) del quarto trimestre 2018. Il gruppo si è distaccato da VF Corp nel maggio del 2019.
 
Per spiegare questa cattiva performance, l’azienda incolpa gli effetti negativi di progetti proattivi e strategici basati sulla qualità delle vendite, che hanno portato a cambiamenti nel suo business model. Inoltre, il gruppo si è ritirato da un Paese in cui i risultati ottenuti sono stati insoddisfacenti e ha rivisto la propria distribuzione, chiudendo diversi canali in India.

Kontoor sottolinea anche il calo nelle vendite registrato da alcune sue linee dalle basse marginalità, e gli effetti deleteri del fallimento di un importante dettagliante americano nel quarto trimestre del 2018.
 
Gli Stati Uniti rappresentano 516,7 milioni di dollari (452,51 milioni di euro) delle vendite totali del trimestre, in discesa dell’8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ciò nonostante, il canale digitale e il wholesalesono cresciuti bene negli States. I ricavi all’estero raggiungono i 135,9 milioni di dollari (119,02 milioni di euro), in calo del 17% anno su anno.
 
Le vendite di Wrangler scendono del 6%, a 417 milioni di dollari (365,2 milioni di euro), mentre le entrate di Lee calano del 12%, a 201,6 milioni di dollari (176,56 milioni di euro). Gli altri ricavi del gruppo nel mondo, trainati tra gli altri dai marchi VF Outlet e Rock & Republic, si contraggono del 36%, a 34 milioni di dollari (29,78 milioni di euro).
 
Gli utili di Kontoor nel quarto trimestre sono stati di 28,8 milioni di dollari (25,22 milioni di euro) o 0,50 dollari (0,44 euro) per azione diluita, contro i 51,9 milioni di dollari (45,45 milioni di euro) e 0,92 dollari (0,81 euro) per azione diluita nello stesso periodo dello scorso anno.
 
Nel 2019 nel suo complesso, le entrate del gruppo perdono l’8%, a 2,55 miliardi di dollari (2,23 miliardi di euro), contro i 2,76 miliardi di dollari (2,42 miliardi di euro) del 2018.
 
I ricavi registrati negli Stati Uniti durante l’ultimo esercizio fiscale calano del 5%, a 1,91 miliardi di dollari (1,67 miliardi di euro), e quelli ottenuti all’estero diminuiscono del 15%, a 638,9 milioni di dollari (559,53 milioni di euro).
 
Wrangler genera 1,52 miliardi di dollari (1,33 miliardi di euro) e Lee 882,3 milioni di dollari (772,69 milioni di euro) di ricavi annui. I due marchi accusano cali rispettivi del 5% e dell’8% da un anno all’altro. Gli altri ricavi complessivi hanno perso il 26%, a 148,5 milioni di dollari (130,05 milioni di euro).
 
L’utile annuo totale dell'azienda per l'anno fiscale 2019 è di 96,7 milioni di dollari (84,69 milioni di euro) o 1,69 dollari (1,48 euro) per azione. Nel 2018, aveva raggiunto i 263,1 milioni di dollari (230,42 milioni di euro) o 4,64 dollari (4,06 euro) per azione diluita.
 
“Il 2019 è stato un anno di trasformazioni per la nostra organizzazione, i nostri team di gestione e i nostri dipendenti in tutto il mondo”, rissume il presidente e CEO di Kontoor Brands, Scott Baxter, in un comunicato. “Per il 2020, rimarremo molto concentrati sulla continua ottimizzazione e globalizzazione del nostro modello operativo”.
 
Kontoor punta attualmente a registrare, nel 2020, entrate equivalenti al fatturato adeguato dell’intero 2019, con vendite in calo nel primo semestre.
 
Ma le attuali previsioni di Kontoor non tengono ancora conto del potenziale impatto dell'attuale epidemia di coronavirus. La Cina, punto di partenza dell’epidemia, rappresenta circa il 7% dei ricavi annui dell’azienda, che ha temporaneamente chiuso la maggior parte dei suoi negozi nel Paese a febbraio. Oggi stanno gradualmente riaprendo e il 75% di loro è attivo. Secondo Kontoor, la crisi sanitaria non ha ancora determinato interruzioni materiali della catena di fornitura per il momento, ma il gruppo continua a monitorare la situazione.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.