×
1 258
Fashion Jobs
DOLCE & GABBANA
Sales Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENCIAL
Cost Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Commerciale/Export
Tempo Indeterminato · ROMA
THE ATTICO SRL
HR Controller & Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
10 set 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Kidiliz passa in amministrazione controllata

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
10 set 2020

In difficoltà finanziarie da alcuni anni, il gruppo francese di moda bambino Kidiliz, che vanta nel proprio portafoglio una dozzina di marchi, come Catimini, Absorba, Z, o licenze come Kenzo Kids e G-Star, è stato posto in amministrazione controllata giovedì 10 settembre dal tribunale commerciale di Parigi.

Kidiliz


Nonostante la sua acquisizione, avvenuta due anni fa da parte del gigante cinese dell'abbigliamento Semir per formare il numero due mondiale nel settore, Kidiliz, che impiega 1.600 persone in Francia ed un migliaio all’estero, avrebbe dunque continuato a veder diminuire drasticamente fatturato ed EBITDA. “Il gruppo Semir non ha fatto molto per migliorare il funzionamento di Kidiliz e la crisi del Covid-19 ha solo peggiorato la situazione per il gruppo”, ha spiegato questo giovedì, durante una conferenza stampa telefonica, Patrick Puy, uno specialista in ristrutturazioni chiamato d’urgenza per guidare Kidiliz lo scorso luglio.
 
Secondo lui, il fatturato 2020 dovrebbe ammontare a 260 milioni di euro, contro i 380 milioni dell’anno passato, mentre l’EBITDA si assesterà a -80 milioni di euro, contro i -23 milioni di un anno prima.

“La ristrutturazione alla fine è stata abbastanza facile sulla carta, ma l'azionista (il gruppo Semir, ndr.) avrebbe dovuto finanziare per questo scopo circa trenta milioni di euro. Condizione questa per ottenere un prestito garantito dallo Stato di circa cinquanta milioni di euro. Ma l'azionista non ha voluto mettere i 30 milioni di euro”, ha spiegato Patrick Puy, che è anche a capo del gruppo Vivarte.
 
Patrick Puy sottolinea comunque che Kidiliz possiede asset interessanti, come Absorba, Catimini e Kenzo Kids. Per lui, dei candidati all’acquisto si sarebbero già presentati. “Abbiamo già aperto una Data Room e ha ricevuto nove manifestazioni di interesse. Quattro provengono da fondi e cinque da concorrenti”. Tuttavia, la situazione sembra molto più complicata per il marchio Z, che impiega 600 persone. Un brand che il gruppo avrebbe già tentato di cedere più di un anno fa.
 
Secondo Patrick Puy, la data limite per la presentazione delle offerte dovrebbe essere a metà ottobre e la decisione del tribunale dovrebbe essere resa nota tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.