×
1 121
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
23 mar 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Kiabi torna ai livelli pre-pandemia e pianifica nuovi opening in Italia

Pubblicato il
23 mar 2022

L’insegna francese di moda a prezzi contenuti Kiabi ha annunciato una chiusura dell’esercizio fiscale 2021 a 1,99 miliardi di euro, recuperando così i numeri precedenti la pandemia nonostante le chiusure dei negozi che hanno caratterizzato il primo trimestre dell’anno. Sempre più importanza ricopre l’e-commerce, arrivato a rappresentare circa il 20% del fatturato totale.


Kiabi torna ai livelli pre-pandemia e pianifica nuovi opening in Italia

 
La società ha importanti progetti di sviluppo in Italia, suo terzo mercato dopo Francia e Spagna, dove conta oggi 33 negozi diretti e uno in affiliazione, a Catania. Ed è proprio attraverso la modalità dell’affiliazione che Kiabi prevede di aprire altri 15 negozi nel nostro Paese nei prossimi tre anni.
 
Un’altra modalità attraverso la quale la catena intende espandersi sul mercato italiano sono i corner “Nuova Vita by Kiabi”, destinati all’abbigliamento di seconda mano di vari brand: due sono stati aperti lo scorso anno a Rescaldina (Milano) e a Reggio Emilia, e altri quattro sono in arrivo nel mese di aprile.

Inoltre, lo scorso febbraio Kiabi ha annunciato una partnership con Coop per l’apertura di shop-in-shop: debuttato a La Spezia, nella galleria commerciale Le Terrazze, con la linea baby, il progetto ha visto poi un opening presso Gli Orsi di Biella, 167 metri quadrati dedicati alla linea baby e a quella kids, e il 1° aprile arriverà a Genova nel centro commerciale Gli Aquiloni con le collezioni premaman, nursery e bebè.
 

Kiabi propone sul suo sito l'abito da sposa "democratico", anche in versione curvy


Sul fronte internazionale Kiabi conta oggi 500 negozi diretti (di cui 332 in Francia) in 19 Paesi del mondo (dei quali 172 sono punti vendita affiliati); lo sviluppo estero prevede l’ingresso in cinque nuovi Paesi in media all’anno.
 
Nel frattempo, l’insegna porta avanti il proprio impegno volto a creare una moda accessibile per la sposa: Kiabi è stato infatti il primo brand del fast fashion a lanciare nel 2015 “l’abito da sposa democratico”, con prezzi a partire da 80 euro. Disponibili in esclusiva sul sito del brand nelle taglie dalla 40 alla 48, alcuni modelli bridal di Kiabi sono declinati anche in versione “curvy”, dalla 50 alla 60.   
Fondato nel 1978 nel nord della Francia, Kiabi fa parte del gruppo AFM (Associazione Familiare Mulliez, proprietario tra gli altri anche di Decathlon, Auchan e Leroy Merlin) e conta oggi più di 25 milioni di clienti nel mondo e 8.000 dipendenti in totale, di cui 580 in Italia e 200 nell’Ufficio Stile.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.