×
1 747
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Business Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
IT Help-Desk
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
International Key Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
CRM Manager, Fashion Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
NALI ACCESSORI
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Business Developer- Interior Design Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Rtw ww
Tempo Indeterminato · VICENZA
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Denim
Tempo Indeterminato · VICENZA
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Buyer Accessori di Produzione e Lavorazioni
Tempo Indeterminato · PADOVA
CMP CONSULTING
E-Commerce Specialist - Korean Speaking
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Reuters API
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
17 feb 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Kering e Hermès seguiranno le orme di LVMH nell'aumentare i prezzi?

Di
Reuters API
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
17 feb 2022

I clienti sono disposti a pagare di più per le borse e gli altri prodotti dei marchi di lusso? Quando Kering, proprietario di Gucci, e Hermès pubblicheranno entrambi i loro risultati annuali questa settimana, l'argomento degli aumenti dei prezzi sarà inevitabilmente sul tavolo.

Reuters


L’arcirivale Louis Vuitton, il più grande marchio di lusso del mondo, ha dichiarato di aver aumentato i prezzi a livello globale dal 16 febbraio a causa dell'incremento dei costi di produzione e trasporto. È uno dei primi grandi marchi del lusso a farlo quest'anno.
 
Il potere nel determinare i prezzi potrebbe tornare ad essere un fattore chiave per la crescita dei ricavi nel 2022 per i vertici dell'industria della moda e della pelletteria, dopo una serie di aumenti dei prezzi registrata nel 2021 e nel 2020.

I consumatori sono riemersi dal lockdown desiderosi di spendere i loro soldi in moda e accessori di lusso, dopo essere rimasti bloccati in casa per mesi. I marchi sfruttano questo potere d'acquisto per rendere i loro prodotti ancora più costosi ed esclusivi.
 
I blogger della piattaforma cinese di social media Xiaohongshu prevedono un aumento dei prezzi per Gucci, la locomotiva dei profitti di Kering, già da venerdì. La piccola borsa a tracolla “Marmont” di Gucci, che attualmente costa 16.500 yuan (2.288 euro), dovrebbe aumentare di circa il 3%, mentre altri accessori Gucci potrebbero salire dal 10 al 15%.
 
Gli utenti del sito Xiaohongshu, noto nel settore come "Little Red Book" (o “Libretto rosso” in italiano), spesso citano dei venditori di marchi di moda e hanno l'abitudine di prevedere correttamente gli aumenti di prezzo, ma non sempre indicano le loro fonti.
 
Da Kering, Balenciaga ha già aumentato i prezzi all'inizio di gennaio in Cina, secondo il sito. I prezzi delle borsette “Hourglass” di dimensioni piccole ed extra piccole del marchio, ad esempio, sono aumentati dal 3,5% al ​​4%, per raggiungere rispettivamente i 17.500 yuan e i 11.550 yuan.
 
Kering ha rifiutato di commentare, precisando che si trovava in un periodo di “silenzio” prima della pubblicazione dei suoi risultati annuali, nel frattempo avvenuta.
 
Hermès ha dichiarato a Reuters che probabilmente affronterà il problema dei prezzi quando produrrà i suoi risultati, smentendo i rapporti degli analisti secondo cui la società aveva già incrementato i prezzi il mese scorso dal 3% al 10%. Gli analisti della banca HSBC stimano che le vendite di Hermès dovrebbero aumentare del 12% a tassi di cambio costanti nel quarto trimestre.
 
Chanel ha alzato di ben tre volte i prezzi di alcune delle sue borse più ricercate l'anno scorso, con la sua classica borsetta che ora costa circa 8.200 dollari, con un aumento del 60% rispetto al 2019.
 
“È probabile che quest'anno crei un circolo virtuoso di potere di determinazione dei prezzi e appetibilità del marchio”, ha affermato UBS in una nota agli investitori.

© Thomson Reuters 2022 All rights reserved.