×
1 345
Fashion Jobs
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
Pubblicato il
20 apr 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Kering chiude il primo trimestre a +25,8%

Pubblicato il
20 apr 2021

Il colosso francese del lusso Kering ha chiuso il primo trimestre 2021 con un fatturato di 3,89 miliardi di euro, in crescita del 25,8% su base comparabile rispetto ai primi tre mesi del 2020, già in parte segnati dalla pandemia. Ma anche rispetto allo stesso periodo del 2019, la società ha messo a segno una progressione del +5,5% a cambi costanti.

Un outfit di Gucci Aria collection - Photo - Gucci


“Kering ha registrato un'ottima performance nel primo trimestre, con un fatturato che supera i livelli pre-pandemici. Tutte le nostre maison hanno contribuito a questa crescita e siamo particolarmente soddisfatti della dinamica di Gucci, nel momento in cui la griffe celebra il suo centenario. Anche se probabilmente il 2021 sarà ancora segnato dagli effetti della crisi sanitaria, la strategia, il posizionamento e la creatività di ciascuna delle nostre maison consentiranno loro di eccellere nel contesto attuale”, ha dichiarato François-Henri Pinault, Presidente e CEO del gruppo.
 
Nonostante il perdurare di restrizioni e lockdown nel periodo, il canale retail di Kering è cresciuto del 31,8% sul 2020 e del 6,3% sul 2019, grazie soprattutto alle eccezionali performance in Asia Pacifico (+83%) e in Nord America (+46%). Continua in tutte le aree geografiche lo slancio dell’e-commerce, che con una crescita del 108% nel primo trimestre arriva a rappresentare il 14% delle vendite dirette. Anche il wholesale è cresciuto, anche se di un più modesto +8,9%, “in un contesto di graduale razionalizzazione di questo canale distributivo”, precisa la società.  

Per quanto riguarda le performance delle principali griffe del gruppo, Gucci ha registrato un giro d’affari di 167,7 milioni di euro, in salita del +24,6% su base comparabile. Le boutique dirette hanno registrato una progressione del 33,6%, mentre il wholesale è sceso del -26,1%. Il marchio ha conosciuto un’impennata delle vendite soprattutto in Asia Pacifico (+78%) e in Nord Amereica (+51%).
 
Yves Saint Laurent ha chiuso il trimestre a 516,7 milioni di euro, in aumento del 23,4% su base comparabile; saliti sia retail (+30,7%) che wholesale (+12,9%), con anche in questo caso forti progressioni in Nord America (+46%) e Asia Pacifico (+89%). Bottega Veneta ha archiviato i primi tre mesi dell’anno con vendite record a 328,2 milioni di euro (+24,6% su base comparabile), con il retail a +23,7% e il wholesale a +27,1%.
 
Le altre maison del gruppo hanno totalizzato vendite pari a 714,3 milioni di euro, in salita del 33,1% su base comparabile; buone le performance sia del canale retail (+29,3%) che del wholesale (+38,3%). In particolare, Alexander McQueen e Balenciaga hanno registrato risultati significativi grazie al network di boutique dirette in Nord America e Asia Pacifico.
 
Infine, le maison di gioielleria, di orologeria e di occhialeria del gruppo hanno realizzato in generale un primo trimestre particolarmente positivo.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.