×
1 587
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ORIENTA SPA
General Manager - Bolzano
Tempo Indeterminato · BOLZANO
ANTONIOLI S.R.L.
SEO & SEM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
4 ott 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Kenzo Takada muore a 81 anni di Covid-19

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
4 ott 2020

Kenzo Takada, il primo designer giapponese a stabilirsi in Francia, è morto di Covid-19 all'età di 81 anni, a Parigi.

Kenzo Takada - Masaru Mizushima


Kenzo è mancato domenica 4 ottobre all'ospedale americano di Neuilly-sur-Seine, secondo il suo portavoce, lasciando dunque questo mondo durante la Settimana della Moda di Parigi e cinque giorni dopo la casa di moda che ha fondato ha messo in scena la sua ultima sfilata.
 
Nato il 27 febbraio 1939 a Himeji, vicino a Osaka, quinto di sette figli, Kenzo Takada ha mostrato precoce abilità e passione per il disegno e il cucito, insegnatigli dalle sue sorelle. In seguito ha frequentato la scuola di moda Bunka Gakuen di Tokyo.

Kenzo giunge a Parigi per la prima volta nel 1965 dopo aver preso un transatlantico da Tokyo a Marsiglia. Si stabilisce nella Ville Lumière ed assiste alle sfilate di Cardin, Dior, Chanel, collaborando, tra gli altri, con la casa di moda Feraud e con la rivista “Jardin des modes”. Il designer si conquista rapidamente una vasta fama, prima aprendo una boutique nella Galerie Vivienne, chiamata Jungle Jap, poi presentando la sua prima signature collection a nome Kenzo nel 1970. Sei anni dopo, si trasferisce dietro l'angolo, in una sede più ampia in Place des Victoires, che è ancora il principale flagship del brand.
 
Il designer giapponese ha lanciato la sua collezione di abbigliamento maschile nel 1983 e il suo primo profumo, “Kenzo Kenzo”, nel 1988.

Nel 1993, Kenzo ha venduto la sua azienda al gigante del lusso LVMH e sei anni dopo si è ritirato dalla moda. Era molto conosciuto per gli stampati grafici e floreali.  Infatti, nelle sue creazioni ha interpretato anche il 'flower power' con stampe jungle e richiami alla simbologia della natura, rivoluzionando il gusto anni '70 e '80. Ma soprattutto, nel suo stile, le forme e i disegni mutuati dalla tradizione giapponese si fondevano con lo stile europeo e con la cultura delle metropoli come New York.
 
Di tanto in tanto appariva alle sfilate dei designer che si sono succeduti alla guida stilistica del marchio Kenzo, mostrando un aspetto fisico eternamente giovanile. L'anno scorso, aveva persino lanciato una linea di design, sottolineando che la sua energia era immutata.
 
Con i suoi “quasi ottomila progetti di design”, lo stilista giapponese “non ha mai smesso di celebrare la moda e l'arte di vivere”, ha detto il suo portavoce.

Kenzo Takada fotografato nel 1981 su "Elle" da Oliviero Toscani


È stato fino alla fine una figura enormemente popolare nel mondo della moda parigina, molto amato per la sua gioia di vivere, lo spirito generoso, e il suo francese dal forte accento, ma ben parlato.

Tra le prime reazioni alla scomparsa del designer c'è quella di Bernard Arnault, presidente e amministratore delegato di LVMH, in un comunicato ufficiale del marchio Kenzo: "Kenzo Takada, dagli anni '70, ha infuso nella moda un tono di poetica leggerezza e dolce libertà che ha ispirato molti designer dopo di lui. In questo spirito fresco e spontaneo, ha anche rinnovato durevolmente il mondo del profumo. La casa che aveva fondato, Kenzo, esplora ancora la sua visione. Sono molto triste nell'apprendere della sua scomparsa ed esprimo la mia più sincera solidarietà alla sua famiglia e ai suoi amici".

“Per mezzo secolo, il signor Takada è stato una personalità emblematica nel settore della moda, infondendo sempre creatività e colore nel mondo", ha dichiarato nel medesimo comunicato Sylvie Colin, CEO della maison Kenzo. "Oggi, il suo ottimismo, gioia di vivere e generosità continuano ad essere i pilastri della nostra Maison. Ci mancherà moltissimo, ma verrà ricordato per sempre".

"È con grande tristezza che ho appreso della scomparsa del signor Kenzo Takada. La sua incredibile energia, gentilezza e talento erano contagiosi. Il suo spirito affine vivrà per sempre. Riposa in pace Maestro", ha aggiunto l'attuale Direttore Artistico di Kenzo, Felipe Oliveira Baptista.

Con Ansa

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.