Josep Font si dimette dalla direzione creativa di Delpozo

Solo una settimana dopo l'ultima sfilata dell'insegna di lusso spagnola, a Londra, questa ha confermato la separazione dal suo capo dello stile Josep Font, suo direttore creativo negli ultimi sei anni. L'annuncio dell'addio è arrivato poche ore dopo l'inizio della settimana della moda di Parigi.

Josep Font - Instagram: Josep Font

Dopo la morte del fondatore del marchio, Jesús del Pozo, nel 2011, la società Perfumes y Diseño, che aveva ottenuto la licenza dei profumi della casa dal 1992, ha rilevato l'etichetta con l'obiettivo di rilanciarla. Un anno dopo, Josep Font, designer con un background in architettura, arrivò alla direzione creativa dell'iconica etichetta spagnola fondata nel 1974. Durante la sua carriera, il designer catalano riuscì a fare di Delpozo un marchio di prêt-à-couture, creando una silhouette riconoscibile di volumi e proporzioni artigianalmente realizzati a mano.

"Josep Font è stata una figura chiave nel rilancio di Delpozo: negli ultimi sei anni ha contribuito a far rivivere e continuare l'eredità di Jesús. Sono grato per la sua lealtà e per aver fatto parte del primo capitolo di Delpozo, "ha dichiarato Pedro Trolez, presidente dell'azienda e proprietario del gruppo Perfumes y Diseño. Font, che ha annunciato le sue dimissioni sulla sua pagina Instagram, ha dichiarato di essere "orgoglioso dei risultati ottenuti con il team nel breve periodo di sei anni".

La portata globale di Delpozo è stata legata al suo designer-star, attraverso la partecipazione del marchio alle sfilate di moda di New York e Londra, dopo essersi unito a quest'ultimo due stagioni fa. Il marchio ha 80 punti vendita in tutto il mondo, in particolare tre flagship a Madrid, Londra e Dubai. Allo stesso modo, l'azienda è presente su piattaforme come Moda Operandi e MyTheresa e ha recentemente firmato accordi con il Gruppo Chalhoub con l'obiettivo di espandersi in Medio Oriente; così anche con il gruppo KLH, che le permetterà di crescere in Corea attraverso cinque shop-in-shop nei prossimi due anni. La strategia di crescita sembra indicare un allontanamento del marchio dal mercato nordamericano, che è stato l'obiettivo di Font e dell'azienda per qualche tempo, confermato anche dagli ultimi affari dell'insegna e dal trasferimento delle sfilate a Londra, che potrebbe essere stato uno dei motivi di interessi divergenti tra l'azienda e il suo designer.

Delpozo - PE 2019 - Womenswear - Londra - © PixelFormula

Delpozo ha smentito le voci di una rottura con il suo designer dopo essere stato contattato da FashionNetwork.com a giugno. Tuttavia, sorgono dubbi sul futuro di Font, che aveva già sfilato con la sua label omonima nelle quattro stagioni della settimana della haute couture di Parigi, nonché sui piani del designer per un profumo che ancora non è riuscito a concretizzarsi.

Delpozo è l'unico marchio di moda nel portafoglio del gruppo Perfumes y Diseño, che si occupa di cosmetici e profumi per Philippe Starck Parfums, Tous Perfumes e Desigual, tra gli altri. Ad oggi, la società non ha annunciato un successore di Font, anche se è probabile che si tratterà di un designer che sposerà i piani di espansione dell'etichetta in Asia e nel Medio Oriente. La ricerca dell'identità Delpozo, radicata sotto la direzione del designer catalano, rimane nell'aria. Per quanto riguarda Font, potrebbe emergere come futuro direttore creativo di una griffe di fama internazionale. Ritornare ad operare con il suo nome non era nella sua agenda. O almeno, non lo era, solo pochi mesi fa.

Versione italiana di Edoardo Meliado

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Prêt à porter Lusso - AltroNomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER