Jimmy Choo presto in Borsa a Londra?

La voce che corre da più di un anno s'intensifica. A quasi vent'anni dalla sua nascita, Jimmy Choo potrebbe fare il suo ingresso in Borsa nell'autunno prossimo.
Jimmy Choo sarebbe valutato 900 milioni di euro per la sua quotazione (DR)

Il calzaturiere inglese, controllato dal gruppo Labelux, sarebbe valutato fino a 900 milioni di euro, secondo l'agenzia Reuters, e punterebbe a una quotazione alla Borsa di Londra, sua città d’origine. Il gruppo si sta avvalendo dei consigli di Bank of America Merrill Lynch per studiare questa possibilità, e sarebbe disposto, sempre secondo Reuters, a mettere in circolazione il 25% del capitale di Jimmy Choo.

La griffe di calzature e accessori è stata controllata all'83% dal gruppo TowerBrook a partire dal 2007, prima di essere acquistata da Labelux. Fondato dalla famiglia tedesca Reimann, che è anche proprietaria del profumiere Coty, il gruppo basato in Svizzera possiede il brand britannico Belstaff, ma anche i marchi Bally e Zagliani. Nel 2012, il gruppo si era disfatto dei suoi marchi "emergenti" Solange Azagury-Partridge e Derek Lam.

Florent Gilles (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - ScarpeBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER