×
1 833
Fashion Jobs
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
17 mar 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Jean-Philippe Hecquet lascia Lanvin a seguito di una riorganizzazione del management

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
17 mar 2020

Jean-Philippe Hecquet ha lasciato la sua posizione di CEO di Lanvin, con effetto immediato, in seguito a un'importante riorganizzazione del management della maison parigina.

Jean-Philippe Hecquet - ph Thomas Goldblum


Ad interim, Joann Cheng, Chairman di Fosun Fashion Group (FFG) e Presidente del CdA di Lanvin, assumerà il ruolo di CEO e coordinerà le strategie e le attività del brand, come dichiarato da FFG a FashionNetwork.com.
 
“I nostri azionisti hanno una visione salda e si impegnano a portare avanti le loro iniziative e investimenti nel marchio, che sta solo iniziando un nuovo capitolo", ha affermato Cheng. “Continueremo a collaborare con il management per garantire che Lanvin abbia il capitale necessario e la giusta strategia per avere successo. Il Consiglio di Amministrazione desidera ringraziare Hecquet per il suo impegno nel guidare Lanvin attraverso un importante periodo di transizione”.

Fosun ha acquisito la maggioranza di Lanvin nella primavera del 2018, con l'impegno di investire 100 milioni di euro. La mossa ha completato una più ampia strategia di acquisizione, che ha visto il gruppo assumere il controllo di una serie di marchi di lusso e lifestyle, tra cui Wolford, St. John Knits, Caruso e Tom Tailor. Sebbene Fosun sia quotato alla Borsa di Hong Kong, FFG ha sede a Shanghai, in Cina.
 
Una delle prime mosse di FFG dopo l’acquisizione di Lanvin è stata la nomina di Hecquet nel ruolo di CEO. Il manager vantava già un curriculum notevole, che includeva una collaborazione con Tag Heuer e otto anni da Louis Vuitton.
 
Alla guida di Lanvin, Hecquet ha assunto l’attuale Direttore Creativo, Bruno Sialelli, che ha ricevuto recensioni positive da parte della critica per la sua arguta reinterpretazione del DNA di Lanvin, combinata con accenni alla cultura popolare francese.

Lanvin - autunno/inverno 2020 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


FFG ha sottolineato con fermezza il suo impegno di restare "fortemente impegnato nel riaffermare il posizionamento del brand come una delle più iconiche maison di moda. Sotto la direzione creativa di Bruno Sialelli, i codici di Lanvin sono stati reinterpretati in modo gioioso e stimolante, creando una nuova identità per il marchio, pur rimanendo fedeli al suo heritage ". Un chiaro segnale che il posto di Sialelli non è in discussione nell’immediato futuro.
 
"Fino a quando non verrà nominato un nuovo CEO, Joann Cheng e il comitato esecutivo continueranno a guidare l'azienda in tutti i settori, gettando solide basi sulle quali il marchio potrà costruire una crescita esponenziale in futuro", ha aggiunto FFG.
 
FFG è una divisione del gigantesco gruppo internazionale Fosun, un conglomerato privato diversificato con grandi possibilità economiche e voglia di acquisire quote in prestigiosi marchi globali. Fosun possiede la squadra di calcio dei Wolverhampton Wanderers, attualmente al sesto posto nella Premier League inglese, oltre al 90% del Club Med, circa il 18% della birra Tsingtao e diversi edifici di prestigio, come la torre residenziale alta 230 metri al 126 Madison a Manhattan e 28 Liberty Street, che si trova in un edificio di 60 piani vicino a Wall Street.
 
Lanciata nel 2017, FFG è la piattaforma industriale multidisciplinare di Fosun International Ltd, focalizzata su operazioni e investimenti strategici nel settore moda. I suoi cinque marchi realizzano un fatturato complessivo di circa 1,25 miliardi di euro all'anno, il che rende FFG il più grande gruppo cinese che possiede marchi di lusso internazionali.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.