×
1 383
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Di
Reuters
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
24 ago 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

JD.com: nel secondo trimestre giro d’affari sopra alle aspettative

Di
Reuters
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
24 ago 2022

Il colosso cinese dell'e-commerce JD.com Inc. ha superato le stime di Wall Street per i suoi ricavi trimestrali, grazie al fatto che i lockdown imposti in Cina per contrastare il coronavirus hanno potenziato lo shopping online e l'evento commerciale "618" della società.


Reuters


Nel periodo il gruppo ha registrato un fatturato di 267,6 miliardi di yuan (39,07 miliardi di dollari), in crescita del 5,4% su base annua, battendo la stima media degli analisti di 262,31 miliardi di yuan, secondo i dati IBES di Refinitiv. Nei primi sei mesi ricavi sono aumentati dell'11%, a 507,3 miliardi di yuan.
 
I ricavi del segmento prodotti, che include le vendite retail online, sono aumentati del 2,9% nel trimestre, mentre quelli di servizi come logistica e marketing sono salite del 21,9%.

Lenny Zephirin, analista di Zephirin Group, ha dichiarato che gli accordi contrattuali siglati da JD.com con marchi di lusso sono stati fondamentali per aumentare i suoi utili nel trimestre.
 
"Prevediamo che la direzione continuerà a spingere maggiormente sulle categorie del lusso per i prossimi trimestri fiscali, in particolare il quarto trimestre. Il segmento della logistica dovrebbe conoscere un graduale miglioramento in questo trimestre, nonostante le chiusure dovute al COVID-19", ha affermato.
 
Diverse città cinesi, incluso il centro finanziario di Shanghai, hanno subito vari gradi di blocco nel secondo trimestre, interrompendo gravemente i trasporti. "Il secondo trimestre è stato il più difficile da quando ci siamo quotati in Borsa", ha dichiarato Xu Lei, amministratore delegato di JD.com, in una conferenza telefonica con gli analisti prima dell'apertura del mercato americano, precisando che le sfide sono dipese principalmente dalla pandemia.
 
JD.com ha dichiarato che l'utile netto attribuibile agli azionisti ordinari ha raggiunto 4,38 miliardi di yuan, ossia 1,37 yuan per American Depository Share (ADS) nel trimestre concluso il 30 giugno, da 794 milioni di yuan, ossia 0,25 yuan per ADS, un anno prima.
 
JD Logistics, che gestisce più di 1.400 magazzini e impiega più di 200.000 corrieri interni, sta espandendo la propria attività anche all'estero. Il suo primo magazzino automatizzato negli Stati Uniti, "Los Angeles No. 2", è stato inaugurato lo scorso giugno.

© Thomson Reuters 2022 All rights reserved.