×
1 657
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
MIRA GROUP SRL
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · POGGIOMARINO
CONFIDENZIALE
Responsabile Amministrativo/Contabile
Tempo Indeterminato · FIRENZE
DIAMONDS 4U SRL
Jewelry Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LYLIANE
Purchasing Manager
Tempo Indeterminato · VIGONZA
CONFIDENZIALE
Commerciale Junior Nord Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
23 dic 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Jacob Cohën accelera nel digitale e si allea a Farfetch per l'e-commerce

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
23 dic 2021

Jacob Cohën muove le sue pedine con convinzione. Lo specialista dei jeans premium mette il turbo nel campo digitale preparandosi a lanciare il suo primo negozio online per il quale attinge all'esperienza della piattaforma di lusso inglese Farfetch. Nel frattempo posiziona Valentina Busi a capo del settore digitale e Stefano Migliore alla testa di marketing e comunicazione.

La homepage del sito del marchio - jacobcohen.com


Valentina Busi è la prima responsabile digitale di Jacob Cohën. Dal 2014 è a capo del digitale e dell'e-commerce di Marni. Nel settore moda ha ricoperto lo stesso ruolo anche presso Sergio Rossi. Stefano Migliore è stato assunto lo scorso novembre come Marketing Communication Manager. In precedenza, è stato responsabile dei media e della comunicazione per N°21, la griffe di Alessandro Dell'Acqua, e per il gruppo di moda italiano Gilmar.
 
Per quanto riguarda l'e-commerce, che verrà lanciato il prossimo maggio, Jacob Cohën ha scelto come partner “il miglior specialista sul mercato, ovvero Farfetch”, ci racconta l'amministratore delegato Luca Roda, che gestisce la casa di moda al fianco della presidentessa Jennifer Tommasi Bardelle. Il brand di denim ha stretto un accordo con Farfetch Black & White, la divisione del colosso britannico dedicata alla gestione di siti retail monomarca di case di lusso che offre loro servizi su misura.

“Farfetch offre un pacchetto di servizi diversi, modulabili nel tempo. Noi ci occuperemo della logistica e del servizio clienti, loro si occuperanno del resto. Vedremo come andremo, quali altre attività internalizzare. Si tratta di un investimento importante. Partiamo prima con l'Europa”, spiega Luca Roda.
 
Jacob Cohën ha ripreso a gestire internamente lo scorso anno la propria produzione e distribuzione attraverso la creazione della joint venture JC Industry, in partnership con il gruppo specializzato in licenze Sinv. La sua prima collezione in assoluto prodotta all’interno dell’azienda, quella per l'Autunno-Inverno 2021/22, è arrivata nei negozi in autunno.
 
Allo stesso tempo, il marchio si è riposizionato, razionalizzando la sua rete di vendita all'ingrosso. Dei 1.200 rivenditori che aveva, 150 sono stati eliminati. Jacob Cohën ha inoltre dato nuovo impulso al canale della vendita diretta, con un nuovo concept di negozio svelato a Parigi e Milano, che verrà applicato negli altri suoi punti vendita, in particolare nei 28 corner che possiede in vari department store.
 
Il marchio ha quattro negozi di proprietà (Milano, Parigi rue du Faubourg Saint-Honoré e i negozi stagionali di Saint-Tropez e Courchevel) e può contare sugli spazi aperti dai suoi distributori, di cui tre in Giappone, a Tokyo e Osaka, tre in Belgio, e poi a Oslo, Mosca, Puerto Banus a Marbella, e Ginevra, oltre agli shop-in-shop di Londra, da Harrod's, e di Kiev, da Tsum.
 
Jacob Cohën realizza il 70% del proprio fatturato a livello internazionale. La Germania è il suo secondo mercato dopo l'Italia. “Abbiamo appena cambiato agente negli Stati Uniti, dove abbiamo 42 rivenditori. Testeremo il mercato per due o tre stagioni prima di affrontare i grandi magazzini. L'idea è anche quella di creare capsule speciali per determinati mercati”. conclude Luca Roda.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.