JD.com supera le previsioni degli analisti con un fatturato in crescita del 22%

JD.com Inc., seconda società di e-commerce cinese, ha annunciato un rialzo del 22,4% dei ricavi nel quarto trimestre. Le performance delle vendite online al dettaglio hanno consentito alla società, quotata alla Borsa americana, di superare le stime degli analisti e di far crescere il valore delle sue azioni dell’8%.

JD.com

I risultati positivi sono dovuti in parte alle promozioni proposte a novembre, con cui JD.com ha sfidato il calo dei consumi delle famiglie avvertito in Cina negli ultimi mesi. Si tratta tuttavia della crescita trimestrale più bassa registrata dalla società dal suo ingresso in Borsa nel 2015; anche le grandi società cinesi, dunque, subiscono il rallentamento dei mercati.
 
JD.com ha registrato ricavi netti totali di 134,83 miliardi di yuan (17,63 miliardi di euro) nel trimestre chiuso il 31 dicembre, contro una previsione di 132,42 miliardi di yuan (17,32 miliardi di euro). Gli analisti e i manager del settore hanno segnalato la riduzione delle vendite di articoli costosi come gli smartphone o gli elettrodomestici come fattore principale del calo delle vendite di JD.com e del suo concorrente Alibaba Group Holding Ltd.
 
Il giro d’affari del 2018 ha raggiunto i 462,02 miliardi di yuan (60,42 miliardi di euro), in rialzo del 27,5% rispetto ai 362,3 miliardi di yuan (47,38 miliardi di euro) del 2017, superando le attese degli analisti e in generale i risultati delle società Web cinesi, che hanno visto il fatturato totale aumentare in media del 20,3%, secondo il Ministero dell’Industria cinese.
 
Per il trimestre in corso, JD.com prevede ricavi compresi tra 118 miliardi di yuan (15,43 miliardi di euro) e 122 miliardi di yuan (15,95 miliardi di euro). Ciò corrisponde alle previsioni degli analisti, che si aspettano 119,48 miliardi di yuan (15,62 miliardi di euro), secondo i dati IBES di Refinitiv.
 
JD, che può contare sul supporto di Walmart Inc., Google e dell’entità cinese Tencent Holdings, ha registrato perdite nette pari a 3,32 yuan (43 centesimi di euro) per azione, contro una perdita di 0,64 yuan (8 centesimi di euro) per azione lo scorso anno.

Versione italiana di Laura Galbiati

© Thomson Reuters 2019 All rights reserved.

Moda - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER