Ivanka Trump chiude il suo marchio di vestiti e accessori

Ivanka Trump ha deciso di chiudere il suo marchio di vestiti e accessori. Lo scrive il Wall Street Journal. La scelta arriva a un anno da quando la figlia del presidente americano, Donald Trump, ha formalmente lasciato la guida del brand per trasferirsi alla Casa Bianca e lavorare nell'amministrazione del padre come senior adviser.

Instagram: ivankatrump

Il marchio, che ha il nome di Ivanka, è stato fondato nel 2014 e nel 2016, nel corso delle elezioni presidenziali, ha visto un aumento delle vendite. Ma allo stesso tempo il marchio è servito per molte critiche: in particolare la decisione di produrre tutto in Cina, nonostante la campagna sovranista di Trump che ha puntato sulla rinascita della manifattura americana.

Allo stesso tempo diversi rivenditori hanno deciso di boicottare la marca, tra cui colossi come Nordstrom e Hudson's Bay, anche se per farlo hanno citato pessime performance nelle vendite. Ivanka dovrebbe parlare ufficialmente ai 18 dipendenti più tardi nella giornata di oggi, annunciando ufficialmente la chiusura.

Fonte: APCOM

Moda - Prêt à porter Moda - AccessoriModa - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER