×
1 394
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Key Account Manager - Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIOLI S.R.L.
E-Commerce Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TOMMY HILFIGER
Assistant Manager
Tempo Indeterminato · PONTECAGNANO FAIANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Footwear Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · PADOVA
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of E-Commerce Luxury Company- International Country
Tempo Indeterminato ·
BENEPIU' SRL
Responsabile Produzione
Tempo Indeterminato · CARPI
CONFIDENZIALE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager Russian Speaker Abbigliamento Premium
Tempo Indeterminato · MILANO
UNDER ARMOUR
Brand Representative Under Armour Nord-Est Female Collection (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLZANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist- Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
RETAIL SEARCH SRL
Specialista Logistica e Spedizioni
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Pubblicato il
12 mag 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Istituzione della Sharia: anche il patron di Kering chiede di boicottare gli alberghi del Sultano del Brunei

Di
AFP
Pubblicato il
12 mag 2014

Il PDG del gruppo del lusso Kering, François-Henri Pinault, che è anche presidente della fondazione Kering for Women, ha comunicato venerdì scorso via twitter di condannare la decisione del Sultano del Brunei, d'instaurare la Sharia e ha chiesto di boicottare i suoi alberghi in tutto il mondo.

François-Henri PInault è il primo uomo d'affari occidentale a prendere una posizione sulla vicenda, fedele alle proprie convinzioni.


"Come presidente di @KeringForWomen, che ha come sua missione quella di combattere le violenze perpetrate alle donne, io condanno fermamente la decisione del Sultano del Brunei e boicotterò i suoi hotel", ha twittato François-Henri Pinault.

Si tratta della catena Dorchester Collection, che comprende gli sciccosissimi Dorchester a Londra e Beverly Hills Hotel a Los Angeles, ma anche il Plaza Athénée e il Meurice a Parigi.

Il boicottaggio si estende "all'insieme dei team di Kering e dei suoi marchi" (Gucci, Bottega Veneta, Saint Laurent, Brioni, Boucheron, Stella McCartney e Puma).

Il potente Sultano Hassanal Bolkiah, uno degli uomini più ricchi del mondo, ha annunciato il 30 aprile la progressiva entrata in vigore della legge islamica (la cosiddetta Sharia, appunto) sul suo territorio.

Richard Branson ha annunciato questo week-end di avere proibito al suo personale di alloggiare nella catena degli hotel Dorchester Collection.

Anche l'attore britannico Stephen Fry e la conduttrice televisiva statunitense Ellen DeGeneres hanno fatto sapere che non metteranno più piede in quelle strutture.

La catena Dorchester Collection appartiene alla Brunei Investment Agency, un fondo sovrano controllato dal Ministero delle Finanze del sultanato del Brunei.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2021 AFP. Tutti i diritti riservati.