×
1 085
Fashion Jobs
RETAIL SEARCH SRL
Impiegato/a Contabile - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Brand Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Events Project Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
CAPRI SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
OTTICA GIULIANELLI
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · FERRARA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
FORPEN
Buyer Abbigliamento
Tempo Indeterminato · SAONARA
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
CONFIDENZIALE
Talent Acquisition & Employer Branding Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
ADECCO S.P.A
Responsabile Qualità
Tempo Indeterminato · SIENA
Pubblicato il
28 apr 2021
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Istituto Marangoni moltiplica i progetti tra Italia e estero

Pubblicato il
28 apr 2021

In un anno complesso come il 2020, in cui il Covid-19 ha spesso impedito la frequenza in presenza negli istituti di ogni ordine e grado, Istituto Marangoni ha puntato sull’e-learning e sulla piattaforma House of Istituto Marangoni, lanciata lo scorso settembre, per continuare nella propria attività di formazione a livello internazionale e consentire agli studenti delle sue sedi in tutto il mondo di poter proseguire nei propri percorsi di formazione. A distanza ma non solo. Lo scorso ottobre la scuola ha messo a disposizione di tutti gli studenti una formula di hybrid learning che consente lezioni frontali e online in simultanea, al fine di garantire la continuità didattica e la flessibilità di seguire le lezioni per un certo periodo a distanza, pur facendo parte della stessa classe. Stefania Valenti, Managing Director di Istituto Marangoni, ha raccontato a FashionNetwork.com tutte le iniziative messe in campo in questi mesi e i progetti futuri.

Stefania Valenti, Managing Director di Istituto Marangoni


“Il 2020 è stato un anno di grande lavoro e impegno da parte di tutto lo staff di Marangoni e dei docenti, che ci ha permesso di limitare il calo delle iscrizioni al -2,6%, contrariamente a quanto si temeva inizialmente di fronte ad una situazione di pandemia e crisi globale che ha sconvolto il mondo di noi tutti in modo cos' violento e repentino”, ha spiegato a FashionNetwork.com Stefania Valenti, Managing Director di Istituto Marangoni. “Un dato davvero positivo che fa comprendere quante attività di successo siamo riusciti a mettere in atto su diversi fronti: innanzitutto abbiamo creato un format di e-learning inclusivo per i nostri studenti; Shanghai è stato il primo centro in cui lo abbiamo avviato, già da febbraio 2020, passando poi anche alle nostre cinque scuole europee e ora anche in India. Abbiamo acquisito un software altamente professionale che permettesse agli studenti di fare esperienza online su tutte le nostre scuole. Abbiamo poi dato l’accesso virtuale da remoto a tutti i nostri archivi e laboratori; siamo arrivati a fare in modo che i nostri studenti da remoto potessero stampare in 3D i propri progetti. Inoltre, non appena è stato possibile, cioè durante l'estate quando c'è stato allentamento sui lockdown, abbiamo dato vita al progetto “Incentive Lab”, un campus in cui tra giugno e agosto 2020 gli studenti hanno potuto recarsi fisicamente e applicare nella pratica le nozioni apprese solo a livello digitale".
 
A livello di iscrizioni, Istituto Marangoni ha registrato una crescita nelle scuole europee, con un +10% a Parigi, +8% a Londra e +9% a Firenze, con la sola eccezione della sede milanese, che ha segnato una flessione del 20%. Ma il vero e proprio boom è stato in Cina, con iscrizioni balzate del +153%.

“Avendo molti studenti internazionali e asiatici, in particolare cinesi, iscritti alle nostre sedi europee di Milano, Firenze, Parigi e Londra, abbiamo dato loro la possibilità di svolgere il loro primo anno in Cina, dopo aver ingrandito la sede per garantire la sicurezza di tutti”, precisa la manager. “Abbiamo cercato di essere il più possibile flessibili e siamo cresciuti nei vari mercati. Negli ultimi due mesi abbiamo assistito a una ripresa nelle scuole italiane anche con molte nuove iscrizioni di studenti internazionali, soprattutto europei. Ora l’obiettivo principale è recuperare il ritmo che avevamo prima della pandemia”. 
 
Sul lungo periodo la strategia di Istituto Marangoni è di continuare a espandersi in Cina e in India, territori in cui la scuola è presente da molti anni e che le varie analisi di mercato danno in grande sviluppo economico per il post pandemia. “Un’area nuova che stiamo esplorando è poi il Middle East, dove in alcune zone specifiche si punta molto sull’eccellenza accademica e sulle scuole professionali di alto profilo”, aggiunge Stefania Valenti. “Per il resto continueremo a sviluppare le nostre sedi europee, ampliando i campus come abbiamo già fatto lo scorso anno a Shanghai e a Londra”.
 
Per quanto riguarda i corsi, Istituto Marangoni ha lanciato nuovi programmi relativi a sostenibilità, creatività e innovazione digitale. “È una tematica estremamente importante  e sempre più sentita: secondo una recente ricerca di mercato, il 66% dei consumatori odierni non compreranno più brand che non siano ecosostenibili a livello di intera filiera. Su questi argomenti stiamo lavorando a un progetto con Vogue Talent”.
 
In collaborazione con Vogue Italia, la scuola ha inoltre lanciato la piattaforma digitale House of Istituto Marangoni, studiata per dare visibilità ai progetti degli studenti di moda, arte e design dell’ultimo anno delle sue diverse sedi internazionali. L’obiettivo è di garantire agli studenti un’esperienza virtuale e interattiva in costante aggiornamento, raccogliendo contenuti multimediali, virtual talks ed eventi interattivi prodotti dalle sedi di Istituto Marangoni presenti in tutto il mondo: Milano, Firenze, Parigi, Mumbai, Shanghai, Londra, Miami e Shenzhen.
 
Infine, con il progetto digitale “Enhancing the Future”, Istituto Marangoni ha raccolto le opinioni di 15 personaggi illustri del mondo della moda, dell’arte e del design sugli effetti che la pandemia potrà avere sulla creatività. Il progetto, svoltosi nella prima metà del 2020 e diventato poi anche un libro, ha visto la partecipazione, tra gli altri, di Massimo Giorgetti, Margherita Missoni, Giambattista Valli e Silvia Damiani.
 
“Tutti gli ospiti si sono dimostrati molto disponibili nei confronti degli studenti, che hanno potuto seguire i talk sul futuro della moda dopo il Covid da tutte le parti del mondo, dall’India, all’America, all’Europa”, conclude Valenti. “Per il futuro, continueremo sempre più a portare avanti i progetti e le collaborazioni con le aziende di tutto il mondo per arricchire il percorso accademico e consentire ai nostri studenti di toccare con mano il mondo del lavoro. Il nostro obiettivo è di formare al meglio i futuri manager e le future figure chiave di settori chiave come quelli della moda, del lusso e del design".

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.