Investindustrial si prende la maggioranza di Morgan Motor

Un altro colpo nel settore dei motori per Investindustrial di Andrea Bonomi, dopo gli investimenti del passato in Ducati e Aston Martin. Il fondo - attivo in diversi segmenti industriali, dalla moda (Sergio Rossi) al design (IDG) e alla profumeria (Perfume Holding) - ha annunciato l'acquisto di una partecipazione di maggioranza in Morgan Motor, iconico produttore di auto sportive britannico che vanta 110 anni di storia.

@morgan

La famiglia Morgan continuerà a rappresentare il brand e manterrà una partecipazione di minoranza nella società. Inoltre, per la prima volta nella storia dell'azienda, il management e tutti i dipendenti comparteciperanno al capitale sociale.

L'investimento viene realizzato senza ricorrere a indebitamento finanziario e Morgan vanterà un saldo netto di cassa positivo al closing dell'operazione. L'investimento viene effettuato da un fondo separato (e con strategia distinta) da Investindustrial V LP, le cui società controllate d'investimento detengono una quota di Aston Martin Lagonda Global Holdings.

Fondata nel 1909, Morgan è specializzata in veicoli sportivi di lusso artigianali che produce all'interno del suo storico stabilimento di Malvern, nel Regno Unito. Nel tempo, la casa britannica si è evoluta in brand lifestyle arrivando a proporre un'ampia offerta commerciale, che spazia dal mondo degli accessori all'eyewear passando per gli orologi.

Con circa 700 vetture vendute all'anno, Morgan vanta ricavi pari a 33,8 milioni di sterline (39,2 milioni di euro) e un utile netto di 3,2 milioni di sterline (3,7 milioni di euro) nel 2018.

Investindustrial sosterrà Morgan nello sviluppo di nuovi prodotti - dopo il lancio al Salone di Ginevra del modello Plus Six, il primo basato sulla nuova architettura CX-Generation - nonché nell'espansione della distribuzione internazionale. Morgan continuerà a focalizzarsi sulla propria nicchia di mercato nel settore auto con prodotti fatti su misura a mano, confermando l'utilizzo del frassino quale pilastro della propria strategia.

"Seguiamo da tempo l'andamento della società e vediamo ampi margini di crescita internazionale nel rispetto della tradizionale artigianalità che rappresenta il cuore pulsante della Morgan Motor Company - ha commentato Bonomi - Concordiamo con la famiglia Morgan nel ritenere che l'ingegneria e i marchi d'oltremanica siano unici e occupino una posizione importante nel panorama internazionale".

Fonte: APCOM

Lusso - AccessoriDecorazioneLifestyle - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER