×
1 562
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ORIENTA SPA
General Manager - Bolzano
Tempo Indeterminato · BOLZANO
ANTONIOLI S.R.L.
SEO & SEM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
APCOM
Pubblicato il
15 mar 2010
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Interrogazione Morganti (Lega) a Ue su import da Cina

Di
APCOM
Pubblicato il
15 mar 2010

Bruxelles, 15 mar. (Apcom) - L'europarlamentare della Lega Nord Claudio Morganti ha presentato la settimana scorsa un'interrogazione alla Commissione europea in cui denuncia che i prodotti tessili cinesi, sottoposti dal 2005 ad una disciplina rigorosa per quanto riguarda gli agenti chimici usati nella loro fabbricazione, non applicano poi queste norme agli articoli esportati. L'iniziativa risponde a una lettera inviata agli europarlamentari italiani dal presidente dell'Unione industriale pratese, Riccardo Marini.


Photo : Goh Chai Hin/AFP

Questa "asimmetria tra le condizioni di accesso riservate ai prodotti tessili d'importazione nel mercato europeo e in quello cinese", secondo Morganti, è aggravata dal fatto che nell'Ue si l'industria è sottoposta al regolamento Reach, che ha riformato in profondità il settore della chimica, instaurando un regime di registrazione, valutazione dei rischi e autorizzazione per le sostanze sintentiche presenti nei prodotti.

Il regolamento Reach, spiega l'europarlamentare nel testo dell'interrogazione, "prescrive un severo impianto normativo che disciplina l´uso degli agenti chimici nella produzione tessile. Tuttavia, a tali norme, pensate per proteggere i lavoratori, i consumatori e l´ambiente, non corrisponde un quadro legale e di controlli altrettanto severo per quanto riguarda i prodotti tessili d'importazione".

Morganti, chiede quindi alla Commissione che cosa intenda fare per "far fronte agli effetti negativi che l'attuale situazione crea sul mercato interno e a discapito di distretti tessili quali, ad esempio, quello di Prato in Italia". Secondo l'eurodeputato della Lega, l'Esecutivo comunitario "deve decidere se ha intenzione di promuovere la completa applicabilità delle regole Reach anche ai prodotti tessili importati nell'Unione europea".

Il regolamento Reach, tuttavia, non fa alcuna differenza per quanto riguarda i prodotti fabbricati nell'Ue e quelli importati dai paesi terzi: secondo l'articolo 7, le sue norme devono essere applicate sia dai produttori che dagli importatori. L'interrogazione è stata firmata anche da tre europarlamentari di altri gruppi politici, membri della commissione per il Commercio internazionale: Cristiana Muscardini (Pdl/Ppe), Gianluca Susta (Pd/S&d)), Niccolò Rinaldi (Idv/Alde).

Fonte: APCOM