×
368
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital go to Market Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM S.P.A.
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · GALLARATE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Content Specialist
Tempo Indeterminato ·
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Commercial Legal Counsel
Tempo Indeterminato · MILAN
CONFIDENZIALE
Senior Merchandising Manager - Women's
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Nord e Centro Europa - Abbigliamento Lusso
Tempo Indeterminato ·
MICHAEL PAGE ITALIA
Responsabile Commerciale Linea Donna - Abbigliamento Lusso
Tempo Indeterminato ·
THUN SPA
Head of Demand Management
Tempo Indeterminato · BOLZANO
THUN SPA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Rtw Talent Development Partner
Tempo Indeterminato · NOVARA
ANONIMO
e - Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistic Planning And Outbound Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ST. BARTH SRL
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Media Content Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LK
Sales
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Supply Chain Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager Retail
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Mrtw Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PRAXI
Responsabile Pianificazione Produzione Pelletteria Production Planning Manager Leather Goods
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 ott 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Interparfums: un terzo trimestre sotto il segno di una leggera ripresa

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 ott 2020

Dopo aver registrato nel secondo trimestre 2020 una diminuzione del 68% del proprio fatturato, a 35,5 milioni di euro, principalmente per la chiusura dei negozi durante il primo lockdown, Interparfums registra una sensibile ripresa nel terzo trimestre. Nel periodo da luglio a settembre, le vendite dello specialista francese dei profumi su licenza (Montblanc, Jimmy Choo, Coach…) hanno raggiunto i 111 milioni di euro, in calo del 14% a valute correnti. Il gruppo indica che la graduale ripresa osservata dall'inizio di luglio è stata confermata in tutte le regioni, in particolare in Asia, in Francia e negli Stati Uniti.

Un profumo Coach


“L’accelerazione del ritmo degli ordini all'inizio di luglio ci ha permesso di ottenere un fatturato trimestrale ben al di sopra delle nostre ultime stime. Questa buona performance ci consente di rivedere al rialzo le nostre prospettive di business e, tenuto conto del consueto rallentamento dell'ultimo trimestre, di prevedere un fatturato di circa 320-330 milioni di euro per l'intero anno 2020. Tuttavia, vista la scarsa visibilità, ci sembra difficile estrapolare questo trend favorevole per l'esercizio 2021”, spiega Philippe Benacin, PDG di Interparfums. Questa dichiarazione era però precedente all'annuncio del nuovo lockdown in Francia, scattato venerdì 30 ottobre e che ancora una volta porta alla chiusura dei negozi non essenziali.
 
Nel periodo, Montblanc - il peso massimo del portafoglio di Interparfums - ha registrato un calo del 16% a 31,4 milioni di euro. Jimmy Choo e Lanvin hanno sperimentato diminuzioni delle vendite rispettivamente del 34% e del 3%, mentre Coach è il solo a crescere. La griffe vede salire le vendite del 3%, a 23,3 milioni di euro, spinte dal lancio di una nuova linea all'inizio dell'anno.

Per quanto concerne la divisione per aree geografiche, solamente l’Asia è in crescita, con un giro d’affari di 18,6 milioni di euro, in salita del 29%. Da notare che mentre l’Europa occidentale è in flessione del 16%, a 23,6 milioni di euro, le vendite in Francia sono invece aumentate del 12%.
 
Secondo Philippe Santi, vicedirettore generale dell’azienda: “Il secondo semestre, caratterizzato da una ripresa significativa dell'attività, ci consentirà di garantire un soddisfacente livello di redditività, pur continuando la nostra dinamica politica di investimenti in marketing e comunicazione”.
 
Nei primi nove mesi dell’anno, il fatturato della società transalpina si attesta dunque a 250 milioni di euro, riducendo la propria contrazione al 32% a valute correnti e costanti.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.