Interparfums punta su Rochas per aumentare la crescita nel 2017

Interparfums, che ha registrato nel 2016 un fatturato di 365,6 milioni di euro, cresciuto dell’11,7% (dato svelato lo scorso gennaio e confermato a marzo), prevede di ottenere vendite fra i 385 e i 390 milioni di euro nel 2017, pari a un incremento compreso tra il 5 e il 7%. Per questo, il gruppo francese punta soprattutto su Rochas, marchio che ha comprato nel 2015 da Procter & Gamble.

La pubblicità di "Mademoiselle Rochas" - Rochas

Per il suo primo anno intero trascorso nel portaflglio di Interparfums, Rochas ha comunicato un giro d’affari di 29,2 milioni di euro, ciò che lo rende il quarto business del gruppo dietro alle licenze di Montblanc (110 milioni di euro), Jimmy Choo (81 milioni) e Lanvin (56 milioni). E a pieno regime il marchio potrebbe rivoluzionare questa classifica, perché Rochas dovrebbe raggiungere i 35-40 milioni di euro di vendite a partire dal 2017, per un incremento tra il 20 e il 30%. 
 
Fino ad allora, l’attività nei profumi di Rochas era incentrata su due linee, “eau de Rochas” e “Rochas Man”, che realizzava vendite concentrate per il 75% sulla Francia e la Spagna. Tutto questo cambierà nel 2017, con il primo lancio olfattivo realizzato da Interparfums dopo l’acquisizione della griffe, che avverrà in una dozzina di Paesi.
 
Con l’ambizione di “riaffermare Rochas come firma di lusso parigina”, Interparfums ha presentato la fragranza “Mademoiselle Rochas”, che sarà venduta dal 25 marzo prossimo in Francia in un ampio circuito distributivo. Il tutto con l'obiettivo dichiarato di "rivitalizzare questo marchio di profumi, dandogli uno slancio più moderno e ringiovanendone la clientela”, puntualizza Philippe Bénacin, PDG di Interparfums. Questo profumo punta ai 25-35enni, mentre la gamma classica di Rochas si rivolge maggiormente agli ultraquarantenni. Il lancio sarà supportato da una campagna pubblicitaria che comprende anche uno spot televisivo con l’attrice svizzera Noémie Schmidt. 
 
Nel primo anno, Interparfums spera di raggiungere un fatturato dai 7 agli 8 milioni di euro nel 2017 solo con questo profumo. “Se diventerà un grande successo, possiamo persino aspettarci dai 10 ai 12 milioni”, ha proseguito il dirigente.

La sfilata di Rochas per l'autunno-inverno 2017/18 - Rochas

Il gruppo francese possiede anche cinque licenze Rochas (moda Donna, occhiali e orologi, in particolare) e ha lanciato una linea maschile in proprio nel 2016. Una collezione di prêt-à-porter che ha un valore più che altro di immagine: il costo di gestione di questo segmento è di 1,2 milioni di euro, non ancora controbilanciato da vendite che del resto Interparfums prevede deboli. ”Si tratta sostanzialmente di un investimento pubblicitario, perché l’abbigliamento ci dà un’esposizione mediatica aumentando la nostra visibilità. Bisognava testarlo, confrontarci con il mondo della moda, molto più imprevedibile rispetto al mercato dei profumi”, sostiene Philippe Bénacin, che valuta come nella moda femminile “il lavoro di Alessandro Dell'Acqua stia diventando sempre più percepito”.

Un’aura fashion che dovrebbe sostenere l'immagine globale del marchio e dunque valorizzare indirettamente l’offerta di profumi. Inoltre, Interparfums fornirà una nuova linea di fragranze maschili a Rochas nel 2018. 
 
Interparfums, che ha annunciato l’arrivo nel CdA aziendale di Véronique Gabaï-Pinsky, CEO di Vera Wang, sta esaminando il mercato per acquisire nuove licenze. In particolare, il gruppo ha chiesto lumi a Coty, che ha acquisito ben 42 marchi del gruppo Procter & Gamble nel 2015, anche se per ora senza successo, poiché questi, in piena riorganizzazione, ha comunicato di non essere ancora pronto a prendere in considerazione una transazione.
 
(Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

ProfumiBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER