×
1 325
Fashion Jobs
NUOVA TESI
Responsbaile Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · MODENA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Settore Accessori Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Commerciale & Marketing (241.lf.44)
Tempo Indeterminato · USMATE VELATE
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
MARNI
Specialista Tesoreria e co.ge
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
9 giu 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Inditex, proprietario di Zara, torna in territorio positivo nel primo trimestre

Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
9 giu 2021

Il gigante spagnolo dell’abbigliamento Inditex, proprietario di Zara, è uscito dalla “zona rossa” nel primo trimestre del suo attuale anno fiscale grazie alle vendite online, dopo aver subito perdite inedite nello stesso periodo dell'anno precedente in pieno lockdown, secondo i dati diffusi mercoledì.

Europapress


Nel primo trimestre che va dal 1° febbraio al 30 aprile 2021, la società con sede ad Arteixo, in Galizia, ha registrato un utile netto di 421 milioni di euro, contro le prime perdite nette della sua storia, pari a 409 milioni di euro, messe a referto nello stesso periodo del 2020.
 
Secondo il presidente di Inditex, Pablo Isla, queste cifre mostrano che “la differenziazione e la trasformazione strategica verso un modello di business completamente integrato, digitale e sostenibile continua a dare risultati”.

Con un fatturato trimestrale di 4,9 miliardi di euro, il gruppo ha registrato un aumento delle vendite del 49,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando i suoi negozi sono rimasti chiusi per sei settimane.
 
“Le vendite sono aumentate in tutte le regioni e in ogni filiera, in un contesto segnato ancora dal fatto di disporre solamente del 24% degli orari commerciali (con il 16% dei negozi ancora chiusi a fine trimestre) e con una capacità di ricezione ridotta”, ha specificato in una nota Inditex, il cui nome sta per Industria de Diseño Textil.
 
Le vendite online del gruppo iberico sono aumentate del 67% a cambi costanti.
 
“A cambi costanti, i dati di vendita mostrano una perdita dell'11,5% rispetto allo stesso periodo del 2019” - periodo in cui non c'era la pandemia -, sottolinea il colosso spagnolo, forte di otto marchi (Zara Home, Bershka, Oysho, Stradivarius, Pull & Bear...).
 
I grandi gruppi dell’abbigliamento sono stati duramente colpiti dalle restrizioni legate alla crisi sanitaria: la svedese H&M ha visto il suo utile netto dividersi per dieci nel 2020, mentre la giapponese Fast Retailing (Uniqlo) ha subito un calo del 44% dei propri profitti nell’annata 2019/20.

Copyright © 2021 AFP. Tutti i diritti riservati.