×
1 393
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
16 set 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Inditex (Zara): le vendite del 1° semestre si avvicinano ai livelli pre-pandemia

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
16 set 2021

L'utile netto di 1,27 miliardi di euro registrato nel primo semestre d’attività dal colosso spagnolo Inditex, ovvero nel periodo che è andato da febbraio a luglio, rimane del 17,5% inferiore rispetto allo stesso periodo del 2019, ma è notevolmente migliorato rispetto alla perdita di 195 milioni di euro messa a referto nel primo semestre dello scorso anno.

REUTERS/Tingshu Wang


Le vendite del retailer spagnolo nel primo semestre dell'anno si avvicinano dunque ai livelli pre-pandemia, grazie alla riapertura dei negozi e alle collezioni Primavera-Estate. Esse salgono infatti del 49% anno su anno, a 11,94 miliardi di euro, ma restano inferiori del 7% rispetto al stesso periodo del 2019.
 
Le vendite online continuano a salire, ha affermato Inditex in una nota: sono aumentate del 36% nella prima metà dell'anno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, e del 137% rispetto al 2019.

Il gruppo iberico prevede che le vendite online rappresenteranno oltre il 25% delle proprie vendite totali quest'anno.
 
Sugli 11,94 miliardi di euro complessivi, le vendite di Zara e Zara Home hanno pesato per un totale di 8.488 miliardi di euro e, al 31 luglio scorso, l'insegna Zara contava un totale di 1.979 negozi, 154 in meno rispetto all'anno precedente.
 
Intanto, il prossimo 1 ottobre il marchio di punta del gruppo Inditex inaugurerà un nuovo flagship store di 5.000 metri quadrati dotato di nuova immagine e inedito concept, nel centro commerciale “Les 4 Temps” nel quartiere parigino della Défense, rilevando lo spazio lasciato libero da Castorama. Questa mossa strategica fa parte dei piani di ottimizzazione degli spazi commerciali del colosso galiziano, che includono il rinnovamento delle sue aree di vendita, l'applicazione di nuovi concept di negozi e l'ottimizzazione delle prestazioni energetiche.

La nuova collezione Zara Origins - Zara


Il piano prevede anche la chiusura o "assorbimento" di negozi più piccoli o più vecchi con l'obiettivo di concentrare la propria offerta in ampi spazi rinnovati situati in location chiave, in Francia e non solo. Nell'entourage del gruppo si dice che adesso Zara non dovrebbe più aprire negozi dalla superficie inferiore ai 5.000 metri quadrati nell'Esagono.
 
Il nuovo punto vendita sostituisce i due fashion store Zara e il negozio Zara Home che erano presenti nel centro commerciale. In compenso, questa riorganizzazione, come spiegato dal presidente dell'azienda Pablo Isla alla conferenza con gli analisti dopo la presentazione dei risultati finanziari del primo semestre, consentirà alla catena di moda giovane Bershka di ereditare uno degli spazi di Zara, mentre il negozio Pull & Bear verrà spostato e guadagnerà superficie.

Con Reuters

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.