Inditex deve accontentarsi di una crescita del 2% nel primo trimestre 2018

Inditex prosegue il suo percorso di crescita, ma rallenta il ritmo. Abituato da due decenni a incrementi a doppia cifra del fatturato, il gigante spagnolo del prêt-à-porter (Zara, Bershka, Oysho, Pull & Bear…) ha registrato solo una progressione del 2% nel primo trimestre dell’esercizio 2018, chiuso a 5,65 miliardi di euro, contro il +14% del Q1 2017. In valute locali, l’incremento è stato del 7%.

Inditex investe nell'omnicanalità e in nuove tecnologie - Zara

Nel periodo tra il 1° febbraio e il 30 aprile 2017, l’utile netto è aumentato del 2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, arrivando a 668 milioni di euro. Su questo punto, il gruppo fondato da Amancio Ortega ne esce di gran lunga vincitore rispetto al rivale svedese H&M, che nel primo trimestre 2018 ha comunicato una flessione del 44% dell’utile netto (a 135 milioni di euro).
 
Con un totale di 7.448 punti vendita, il gruppo Inditex prosegue nella ridefinizione del suo network: in un anno ci sono state 63 nuove aperture, ma l’azienda porterà a termine numerosi rinnovi e chiusure di negozi poco dinamici per aprire dei flagship più grandi.
 
Per quanto riguarda il secondo trimestre, la società ha annunciato che il giro d’affari a tassi di cambio costanti è aumentato del 9% tra il 1° maggio e l’11 giugno scorso. Ciò dà fiducia a Pablo Isla, dirigente del gruppo, che punta su una strategia basata sull’omnicanalità e su una sempre maggiore integrazione tra negozi fisici e presenza online.
 
Nel primo trimestre, Zara ha aperto nuovi e-commerce in Australia e Nuova Zelanda, oltre ad aver inaugurato a Londra, all’interno del centro commerciale Westfield, il suo negozio del futuro, proponendo nuove tecnologie, come la realtà aumentata e il “click & collect” automatizzato.

La sede di Inditex, ampliata e rinnovata, ad Arteixo, in Spagna - Inditex

Inditex ha inoltre portato a termine l’ampliamento della sua sede ad Arteixo, in Spagna, e aprirà quest’estate un nuovo centro logistico di 90.000 metri quadrati a Laracha (in Galizia), con un investimento che supera i 150 milioni di euro.
 
Infine, ha fatto il suo ingresso nel Consiglio di Amministrazione del gruppo Pilar Lopez, Presidente di Microsoft Spagna, che sostituisce in qualità di membro indipendente Carlos Espinosa de los Monteros, al termine del suo mandato.

Versione italiana di Laura Galbiati

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER