×
1 647
Fashion Jobs
RETAIL SEARCH SRL
Creative Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Paid Social And Digital Advertising
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager Nord Est Italia
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Addetto Acquisti Tessuti/Accessori/Lavorazioni Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
ANONIMA
Espansionista Rete Franchising
Tempo Indeterminato · VARESE
CONFIDENZIALE
Impiegata/o Commerciale Con Esperienza Nel Settore Calzaturiero
Tempo Indeterminato · VIGONZA
LA RINASCENTE SPA
CRM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Qualitative & Quantitative Research Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Sales Manager - Jewellery
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain - Demand Planning Emea
Tempo Indeterminato · FIRENZE
JIMMY CHOO
Stock Controller Incluse Categorie Protette l. 68/99
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
LUCA FALONI SRL
Full Time - Responsabile Magazzino e Coordinatore Ordini Online
Tempo Indeterminato · BERGAMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Marketing And Communication Manager - English And French
Tempo Indeterminato ·
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Analista di Processi Finance & Controlling
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Senior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Illuminazione - Design
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Head of Operations
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Lavorazioni Intermedie
Tempo Indeterminato ·
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Coordinatore di Magazzino - Department Store
Tempo Indeterminato · PALERMO
PARIS TEXAS
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
Pubblicità
Pubblicato il
7 giu 2021
Tempo di lettura
11 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il World Environment Day e il World Oceans Day sensibilizzano la moda per l’ambiente

Pubblicato il
7 giu 2021

5 giugno Giornata Mondiale dell’Ambiente (World Environment Day – celebrata per la prima volta nel 1974); 8 giugno Giornata Mondiale degli Oceani (World Oceans Day - istituita inizialmente nel 1992). Dopo l’Earth Day del 22 aprile, i settori di moda e lusso si mobilitano nuovamente per il pianeta Terra con variegate iniziative creative, ecologiche o solidali in favore della tutela dell’ecosistema e per sensibilizzare la propria clientela sulle tematiche della tutela dell’ambiente e dei mari.

Si pensi solamente che, secondo i dati diffusi dal WWF, attualmente la quantità di plastica prodotta supera quella che viene utilizzata e, successivamente, riciclata. Si stima, infatti, che in un anno vengano prodotte 396 milioni di tonnellate di plastica, 53 kg per ogni abitante del Pianeta. Di queste, solo circa il 20% viene riciclato, mentre una parte consistente termina la propria vita in mare dove, già oggi, sono presenti oltre 150 milioni di tonnellate di rifiuti plastici. Carrellata.

North Sails per il World Oceans Day


North Sails
North Sails celebra il World Oceans Day con Worldrise e gli street artist Nabla & Zibe e Miguel Chevalier, e partecipa a “Ocean & Climate”, progetto lanciato proprio da Worldrise (onlus che sviluppa progetti di conservazione e tutela dell’ambiente marino) e dal suo presidente Mariasole Bianco.
 
Martedì 8 giugno, in Italia, 10 artisti dipingeranno murales a tema marino in 10 città italiane, utilizzando una speciale vernice biodegradabile. North Sails estende il programma Ocean & Climate e seleziona Nabla & Zibe, artisti già al lavoro su un murale a Milano Rogoredo, che dedicheranno all’impegno del brand per la salvaguardia degli oceani un’opera che rappresenta le specie a rischio di estinzione. L’opera verrà esposta nel flagship store di Milano proprio l’8 giugno e colorerà una t-shirt limited edition, in vendita per tutto il mese sui canali diretti. Nello stesso momento l'artista franco-messicano Miguel Chevalier dipingerà il faro di Saint-Tropez con un disegno che rappresenta in colori psichedelici le tante varietà di coralli.

In quel giorno, North Sails Apparel devolverà il 30% dei ricavi delle vendite sui canali diretti al progetto “30x30” di Worldrise, iniziativa con cui la fondazione si è posta l'ambizioso obiettivo di trasformare il 30% dei mari italiani in aree marine protette entro il 2030. Per tutto il mese di giugno sarà poi possibile continuare a contribuire al programma di donazioni acquistando la t-shirt limited edition online e nei negozi a marchio North Sails.
 
Nello stesso tempo, tutti i dipendenti e l’ufficio stile del team di Wage Italia, azienda licenziataria delle calzature North Sails, collaboreranno con Legambiente trovandosi l’8 giugno a Genova Voltri per l’operazione spiagge pulite.

Maryling
Il marchio italiano di abbigliamento rivisita un classico del guardaroba femminile, il tailleur pantalone, con l’ausilio di una texture nel tradizionale principe di Galles ricavata dal poliestere riciclato “sottratto” ai rifiuti marittimi. Un re-cycling in chiave sofisticata in cui il materiale di recupero è stato prima reso filato e poi tessuto in grado di rispondere alle ultime certificazioni ambientali. Il modello, che fa parte della collezione PE 2021 del brand, viene venduto in esclusiva alla Rinascente di Milano.

Crivit - Lidl


Lidl
Il marchio sportivo Crivit di Lidl Italia lancia la sua prima collezione di scarpe sostenibili. In tutti gli oltre 680 punti vendita dell’insegna, sono già disponibili le nuove calzature prodotte con plastica recuperata dagli oceani. L’iniziativa di Lidl Italia rientra nell’ambito del programma “REset Plastic”, la strategia internazionale per la riduzione della plastica del Gruppo Schwarz. Dal 1° luglio, invece, arriverà la nuovissima linea di abbigliamento sportivo di Lidl, sempre pensata per dare nuova vita alla plastica riciclata utilizzandola come principale componente.
 
Le nuove scarpe sportive e la nuova linea di abbigliamento sportivo Crivit sono prodotte con il 100% di plastica riciclata: il 75% della loro componente tessile, a maglie traspiranti, nasce da bottiglie PET convenzionalmente riciclate, mentre il restante 25% impiega la cosiddetta “Ocean Bound Plastic”, ovvero, rifiuti plastici raccolti da spiagge, isole o zone costiere, in questo caso dell’Asia. Per ogni paio di scarpe Crivit è stato recuperato, riciclato e trasformato l’equivalente, in base alla taglia, di 11 fino a 16 bottiglie di plastica PET.
 
Nel caso della linea di abbigliamento, tutti i prodotti sono certificati Global Recycled Standard (GRS) e Recycled Material Certification (RMC) Blue, certificazioni promosse rispettivamente dall’associazione internazionale Textile Exchange e dall’organizzazione PFI Fareast con l’obiettivo di incentivare nel settore tessile l’utilizzo di materiali riciclati, in particolare provenienti dalle aree marine e costiere.
 
Acqua Foundation
L’Art Charity dell’acqua, organizzazione fondata per far crescere la consapevolezza sui temi che riguardano l’acqua e per raccogliere fondi da impiegare in progetti innovativi per la sua tutela. Insieme alle artiste Anna Nazaretskaia e Daria Elkina, Acqua Foundation ha lanciato “Alteration Space”, una collezione di Virtual Clothing i cui proventi andranno ad Amref. Obiettivo del progetto è sensibilizzare sui danni ambientali e l’inquinamento causati dalla “fast fashion”, che dalla fine degli anni ’90 ha dominato il settore generando un'enorme quantità di gas serra, e per una rivoluzione sostenibile del settore, considerando che il consumatore medio nel 2019 possedeva il 70% in più di vestiti rispetto al 2000. 

Un abito virtuale per Acqua Foundation

 
Harmont & Blaine
Per celebrare il World Oceans Day, il bassotto Blaine diventa testimonial d’eccezione del marchio di cui è simbolo, protagonista di una t-shirt in edizione limitata realizzata in collaborazione con l’artista Jay C. Lohmann. La t-shirt con l’originale stampa – che vede Blaine in versione scuba diver – è realizzata in jersey organico ed è in vendita sull’e-shop del brand.
 
Il marchio campano del Bassotto, ricorda come nella collezione Primavera-Estate 2021 siano stati utilizzati i tessuti Seaqual per alcuni modelli di pantalone (chino e bermuda) e blazer. Questi tessuti vengono creati con il poliestere riciclato derivante da rifiuti di plastica del mare e da bottiglie di plastica post-consumo. Inoltre, le intessiture di ultima generazione miscelano i filati ottenuti dai materiali di recupero con fibre di tencel, cotone organico e cotone riciclato, garantendo elevate proprietà di leggerezza e traspirabilità.
 
Laura Biagiotti
Laura Biagiotti ha lanciato per il World Ocean’s Day 2021 il progetto “Eyewear BIO”, all’insegna del ‘green-design’. La collezione di occhiali Laura Biagiotti “Eyewear BIO” opera infatti nel rispetto dell’eco-sostenibilità attraverso l’utilizzo di un materiale innovativo: M49, la bioplastica di Mazzucchelli 1849. 
 
Si tratta di un acetato di cellulosa, polimero derivato dalla cellulosa (il composto organico più diffuso in natura, estratto dalle fibre del cotone e del legno) caratterizzato da una formulazione che prevede esclusivamente l’utilizzo di sostanze ottenute da fonti rinnovabili. Un materiale 100% ecofriendly, biodegradabile e riciclabile.

“Eyewear BIO” - Laura Biagiotti


Fielmann 
In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, il marchio tedesco di occhialeria Fielmann rinnova il suo sostegno al FAI - Fondo Ambiente Italiano e a Treedom.
 
La collaborazione con il Fondo Ambiente Italiano è iniziata nel 2018 con il sostegno di Fielmann alla manutenzione e cura del parco del Castello di Masino (Caravino, TO), dimora millenaria nel cuore del Canavese, in Piemonte. Il supporto al FAI prosegue anche nel 2021 con l’omaggio della tessera annuale di iscrizione alla Fondazione a tutti i collaboratori Fielmann.
 
Dal 2020 Fielmann Italia regala un albero a ciascuno dei propri collaboratori in occasione del loro compleanno, grazie alla collaborazione con Treedom, la piattaforma web che permette di piantare un albero a distanza e seguirlo online. Nel 2020, nonostante la crisi dovuta alla pandemia, Fielmann ha piantato più di 30.000 alberi e cespugli in Germania, Austria, Svizzera e Italia. In quest’ottica, sempre nel 2020, è stato anche lanciato il progetto “pianta un albero”, un’iniziativa che consente agli abitanti di fornire suggerimenti all’azienda su dove piantare un albero nella propria città. L’azienda è impegnata anche sul fronte dell’agricoltura biologica, con tre farm in Germania dove vengono allevate pecore di una razza a rischio estinzione (pecore della Carinzia) che per via delle due macchie sugli occhi sembra portino degli occhiali da sole. Si tratta di una delle razze ovine più antiche d'Europa, di cui Fielmann possiede il gregge più numeroso al mondo.
 
+Three°°°
Per il World Oceans Day, il marchio di borse crea la nuova collezione “Wave”, che utilizza per la produzione delle sue bag i tessuti Seaqual realizzati con un poliestere riciclato post consumo che contiene la Upcycled Marine Plastic di Seaqual Initiative, l’organizzazione che promuove la salvaguardia delle acque di tutto il mondo a partire proprio dalla pulizia delle stesse. Nella collezione sono presenti anche altri materiali green: le rifiniture in eco pelle biogreen, la fodera in cotone riciclato al 70% e le lampo in poliestere riciclato.
 
Anche la produzione, rigorosamente Made in Italy e a tiratura limitata, risponde a criteri di sostenibilità a tutto tondo e una parte di questa è stata affidata alla cooperativa “Cartiera” di Sasso Marconi (BO) che, nel rispetto di una moda realmente etica, impiega persone in condizione di svantaggio per garantire loro dignità e libertà. +Three°°° ha infine sponsorizzato l’iniziativa del 5 giugno per la pulizia delle spiagge promossa dal Comune di Grosseto, cui ha partecipato.

+Three°°°


Talia Collective
Il primo marketplace editoriale di prodotti moda beauty e lifestyle completamente focalizzato sulla sostenibilità fondato da Rebecca Prunali, ha indetto un fundraising in occasione dell'Oceans Day 2021.
 
I proventi della campagna benefica, che si conclude proprio l’8 giugno, saranno destinati alla ONG Parley for the Oceans e non saranno legati alle vendite del marketplace, ma andranno direttamente al collettivo internazionale nato per preservare gli oceani e il loro ecosistema. L’attività è infatti promossa sui canali di Talia Collective, ma è attiva direttamente sulla pagina di Parley.
 
Su Talia Collective e sul relativo canale Instagram sono stati inoltre veicolati una serie di contenuti legati agli oceani con l’intento di sensibilizzare alla causa e dare la possibilità ai membri della community di fare qualcosa di concreto per questo bene prezioso globale.
 
Bacon
Anche Bacon ha intrapreso un percorso di sostenibilità utilizzando il materiale tessile Seaqual Yarn. Il marchio di capispalla fondato nel 2011 a Milano da Andrea Pilato Barrara ha lanciato una capsule ecologica di piumini realizzati proprio con questo tessuto.

Il Seaqual Yarn contiene circa il 10% di plastica marina riciclata (da rifiuti marini in plastica), il restante 90% è PET post-consumo proveniente da fonti terrestri. L'obiettivo principale di Seaqual Initiative è combattere e sensibilizzare al problema dei rifiuti marini.

Bacon


Carvico e Jersey Lomellina
Carvico e Jersey Lomellina, eccellenze italiane leader mondiali della produzione di tessuti tecnici elasticizzati, ricordano di essere da sempre in prima linea quando si parla di sostenibilità. Le due aziende bergamasche dal 2013 sostengono Healthy Seas – A journey from waste to wear, ONG il cui principale obiettivo è la pulizia dei mari e degli oceani dalle reti da pesca che si trovano sui fondali.  Ed è proprio da queste reti recuperate e da materiali di scarto pre e post consumer che nasce Econyl, un filo di poliammide 100% rigenerato di cui Carvico e Jersey Lomellina sono esclusiviste mondiali per la realizzazione di tessuti destinati alla confezione di costumi da bagno, tanto che oggi le due società vantano in produzione decine di tessuti eco-sostenibili, realizzati in filo Econyl e con PBT e poliestere rigenerato da bottiglie di plastica.
 
La precisa e quotidiana politica legata alla sostenibilità di Carvico e Jersey Lomellina è confermata anche dai numeri virtuosi relativi al 2020, indica il comunicato congiunto dei brand: 8.500.000 kwh di energia elettrica autoprodotta in un anno, l’equivalente necessario per illuminare 12 Tour Eiffel; 2.579.972 kwh di energia risparmiati dal 2012, l’equivalente di energia elettrica pro capite consumata in un anno da 3.811 persone; 587.897 m³ di acqua recuperata e riutilizzata in un anno, pari al fabbisogno di 9,160 persone; 83% dell’acqua utilizzata nei processi produttivi è acqua recuperata; 1.792.000 kg di CO² NON emessi in atmosfera, quello che una Fiat 500 avrebbe emesso per fare 508 volte il giro della Terra; 44,7% di CO² in meno immessa nell’atmosfera per ogni kg di tessuto rispetto al 2002; 907.245 Sm³ di metano sono stati risparmiati nel corso del 2020 grazie allo sfruttamento del calore contenuto nei fumi provenienti dai processi industriali; emissioni in atmosfera 10 volte inferiori ai limiti di legge; e il 99% dei rifiuti prodotti viene riciclato e riutilizzato negli impianti di recupero, evitando così di mandare in discarica oltre 160 camion per la raccolta dei rifiuti.

Ulysse Nardin


Ulysse Nardin
Per celebrare la Giornata Mondiale degli Oceani e la propria community di amici e partner, tra cui esperti di squali di fama mondiale, subacquei, università e organizzazioni non profit, la manifattura svizzera di orologi fondata da Ulysse Nardin nel 1846 (e dal novembre 2014 di proprietà del colosso francese Kering) presenta un nuovo segnatempo dedicato alla salvaguardia degli oceani. Una serie limitata di 300 esemplari.

Si tratta di una limited edition del modello “Diver” in versione ‘Lemon Shark’ con cassa da 42mm, dedicata allo squalo limone. Ulysse Nardin ha da tempo convogliato i propri sforzi verso un impegno a livello ambientale che segue le linee guida delle Nazioni Unite e i loro 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG), da raggiungere entro il 2030. “Il nostro scopo è quello di ridurre l’inquinamento marino integrando nei nostri nuovi prodotti, quando possibile, i materiali estratti dall’oceano. Se da un lato già ricicliamo le reti da pesca abbandonate utilizzandole per i cinturini dei nostri segnatempo, dall’altro stiamo anche acquisendo una maggiore conoscenza oceanografica con un focus particolare sugli squali”, ricordano dalla manifattura.
 
Per celebrare il lancio del “Diver Lemon Shark”, Ulysse Nardin ha collaborato con esperti di squali di fama mondiale dedicati allo studio della vita marina e alla conservazione dell'oceano, riunendo due organizzazioni: Ocerarch (che aiuta gli scienziati ad accedere e a raccogliere dati che in precedenza risultavano irraggiungibili nell’oceano) e il Medina Aquarius Program nel FIU Institute of Environment della Florida International University, progetto il cui cuore è rappresentato dall’Aquarius Reef Base, l'unico laboratorio al mondo di ricerca e istruzione sottomarina, che è stato sviluppato 60 piedi sotto la superficie del Florida Keys National Marine Sanctuary.
 
24 Bottles
La Giornata Mondiale degli Oceani è una ricorrenza molto sentita da 24Bottles. Infatti, il brand è nato proprio con l’obiettivo di ridurre l’impatto delle bottiglie di plastica usa e getta sul pianeta e sulle nostre vite. Plastica che rappresenta ben il 95% dei rifiuti marini.
 
Per questo, il marchio bolognese di design sostenibile nato nel 2013 dall’estro di Giovanni Randazzo e Matteo Melotti ha scelto di supportare Sea Shepherd Italia tramite la collezione speciale “24Bottles X Sea Shepherd”. L’organizzazione impegnata per la salvaguardia dei mari è attiva per la conservazione e protezione delle tartarughe nel Mediterraneo, con una particolare attenzione alla specie Caretta Caretta, a rischio di estinzione, grazie al progetto “Jairo Med”.
 
La collezione speciale comprende due varianti di Urban Bottle 500ml, la borraccia extra leggera di 24Bottles in acciaio inossidabile. La “Jolly Roger Urban Bottle” e la “Whale Urban Bottle” saranno disponibili sul sito ufficiale di Sea Shepherd dall’8 giugno, e tutti i proventi della vendita saranno utilizzati per sostenere il progetto Jairo Med.

Paul & Shark


Paul & Shark
Contribuire a liberare gli oceani dalla plastica ed impiegarli in maniera produttiva. Sostenere associazioni che si occupano di promuovere la conoscenza e il benessere di chi l’Oceano lo vive tutti i giorni: lo squalo, l’animale simbolo di Paul&Shark. Con questo spirito Paul&Shark ha deciso di supportare Shark Trust, ONG inglese la cui missione è la protezione di tutte le specie che compongono l’ecosistema marino, gli squali in particolare.
 
Nella collezione Primavera-Estate 2021, Paul&Shark ha infatti realizzato per la prima volta una capsule di capi disegnati in collaborazione con Shark Trust. Lo squalo del logo dell’organizzazione è presente sui capi della capsule, declinati in rosso, bianco e blu, i colori corporate della ONG. Il 10% del ricavato dalle vendite dei capi della capsule sarà donato a Shark Trust per operazioni di promozione e tutela.
 
Tra i capi della collezione limitata, il giaccone “Typhoon” in tessuto sostenibile Save the Sea in filato di poliestere certificato ricavato dalla conversione di bottiglie di plastica recuperate in mare (costa 753 euro), un costume da bagno (149 euro) e tre capi in cotone organico: felpa (193 euro), T-Shirt (126 euro) e polo (143 euro).

Fjällräven
Il marchio svedese di abbigliamento e attrezzatura outdoor Fjällräven presenta l’edizione 2021 di “Kånken Art”, il progetto con il quale invita ogni anno un giovane artista ad esprimere il suo personale rapporto con la natura utilizzando lo zainetto Kånken come tela.
 
L’edizione di quest’anno, disponibile online a partire dall’8 giugno (per aderire al World Oceans Day) in due diversi pattern colorati, porta la firma dell’illustratrice e animatrice svedese Linn Fritz. Tutti i prodotti “Kånken Art” sono forniti insieme ad un sacchetto per la raccolta dei rifiuti di plastica e aderiscono inoltre alla Arctic Fox Initiative, l’iniziativa tramite la quale Fjällräven destina l'1% di ogni acquisto a sostegno di organizzazioni impegnate a tenere la plastica lontano dagli oceani.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.