×
1 400
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
19 lug 2011
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il salone OutDoor raggiunge un nuovo record di presenze

Pubblicato il
19 lug 2011

OutDoor prosegue con ritmo spedito. Il salone dedicato agli sport all'aria aperta di Friedrichshafen, chiusosi il 17 luglio, ha accolto più di 21.500 buyer. Gli organizzatori annunciano un fattivo aumento del 5% in un anno. Quanto al numero di espositori, esso è cresciuto del 3%, a quota 890. La percentuale di visitatori stranieri è cresciuta fino al 62%, con un forte incremento dei cittadini del Nordamerica e dell'Asia.

OutDoor
Sfilata del marchio svedese Haglöfs. (Foto: Messe Friedrichshafen)

«L’impressione condivisa è che i visitatori siano stati più internazionali», commenta Eric Pansier, responsabile marketing di The North Face. «Abbiamo avuto molti clienti dalla Germania, dall'Austria, dal Regno Unito, dalla Svizzera… Mentre erano molti meno i francesi, anche se al riguardo bisogna dire che il salone Sport-achats è vicino, a fine agosto», aggiunge Thibaut Cornet, direttore di Eider (gruppo Lafuma).

Sul versante dei trend, i marchi si stanno orientando alla conquista di uno stile di vita outdoor e “montanaro”, tornando un po' alle basi come ha fatto il surf nel passato. Nello stesso tempo, hanno migliorato le loro tecnologie. «In termini di tecnicità, il mercato è cresciuto, ma sicuramente senza una reale evoluzione», sostiene Frédéric Mouyade, responsabile Francia, Spagna e Svizzera per Patagonia. «L’ecologia è un momento di svolta, anche se è un cambiamento che abbiamo iniziato già tempo fa», prosegue.

Con l'ecologia, la altre tre parole chiave del settore in termini di abbigliamento sono chiaramente la moda bambino, la leggerezza e i colori. «La traspirabilità e la leggerezza sono i due elementi chiave per l'estate 2012», aggiunge Alexander Gasser, ex responsabile abbigliamento di Mammut. «Torniamo verso un vero e proprio discorso tecnico. Al centro delle collezioni c'è la traspirabilità, ma è un concept difficile da visualizzare», prosegue Rémi Colliod di Eider.

I marchi quindi giocano sempre più sullo stile per distinguersi. Dopo gli anni in cui il discorso somigliava a un "chi può fare di più può fare meno", certi produttori giocano ora la carta delle funzionalità adattate agli utilizzi. «Infine, dobbiamo tener conto che gli escursionisti e i viaggiatori hanno delle esigenze specifiche, diverse da quelle degli alpinisti», conclude Fabrice Arbey, direttore di Schöffel Francia.

Bruno Joly (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.