Il 'pupillo' di Armani Julian Zigerli, apre la Fashion Week di Berlino

È ritenuto il 'pupillo' di Armani: l'eccentrica collezione maschile dello svizzero Julian Zigerli ha aperto lo scorso 8 luglio la Fashion Week di Berlino a Wedding. E ha stupito il pubblico con pantaloncini corti, camicie trasparenti e abiti bicolore, grigio e viola.
Julian Zingerli, collezione P/E 2015

Nella capitale tedesca sono attesi nei prossimi 5 giorni oltre 250 mila visitatori e 2.500 espositori. Non mancano però le polemiche e i confronti, come sempre, con capitali per ora irraggiungibili come Parigi e Milano: c'è infatti chi fa notare che a questa quattro giorni dedicata alla moda - per presentare le collezioni primavera estate dell'anno prossimo - manchino i grandi nomi.

E secondo notizie di media non confermate Karl-Heinz Mueller, il numero uno del Bread&Butter, che anche in quest'occasione ha il suo quartier generale a Tempelhof, starebbe pensando di trasferire la fiera invernale a Barcellona. Intanto il settore, a Berlino, cresce. Di circa 4.900 imprese attive nella moda, nella capitale tedesca, 3.000 sono 'creative'; e in nessun altro posto il settore si è sviluppato con la rapidità con cui è accaduto nell'ex città divisa, come spiega il capo economista di Investitionsbank Berlin, Hartmut Martens, al "Berliner Zeitung".

Dal 2000 al 2010, il numero delle imprese di moda è cresciuto infatti di circa un terzo; e nel giro di un anno, continua, ne sono spuntate altre duecento. Il fatturato del settore, nella capitale, è di circa 2,2 miliardi di euro all'anno.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Moda - Prêt à porter Lusso - AltroSfilate
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER