×
1 513
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Learning Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SOBA SRL LABELON EXPERIENCE BEACH CLUB
Responsabile Amministrativo Contabile
Tempo Indeterminato · BACOLI
OTB SPA
Corporate Tax Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Financial Reporting Coordinator
Tempo Indeterminato ·
BALDININI SRL
Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
THUN SPA
Area Manager Wholesales Province di fr, te, lt, aq, ri
Tempo Indeterminato · FROSINONE
MANTERO SETA
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
FOURCORNERS
Retail Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Emea Emarketing & Analytics Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
Stock Operations Manager - Boutique Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
IT Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicità

Il Printemps, nuovo acquisto emblematico in Francia per il Qatar

Di
AFP
Pubblicato il
today 5 apr 2013
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Dopo essersi impadronito di molti hotel di lusso (Royal Monceau, Concorde Lafayette, Hôtel du Louvre a Parigi, Carlton e Martinez a Cannes, Palais de la Méditerranée a Nizza) e di una squadra di calcio (il Paris Saint-Germain), il Qatar si appresta a diventare l'unico proprietario di un altro simbolo di Francia, i grandi magazzini Printemps. L'Esagono raccoglie ormai circa il 10% degli investimenti dell'emirato all'estero. Secondo l'agenzia di stampa francese AFP, un gruppo d'investitori qatarioti acquisterà, via Disa (una società d'investimenti lussemburghese) le partecipazioni azionarie sia della Deutsche Bank, che intende cedere il suo 70% del Printemps, che dell'azienda italiana Borletti, detentrice del restante 30%.


All'inizio era previsto che Borletti s'associasse agli investitori del Qatar per finanziare l'acquisto delle quote della Deutsche Bank (Rreef), pur rimanendo proprietario del gruppo di grandi magazzini. Alla fine, è stato anche lo stesso gruppo italiano ad entrare nell'orbita asiatica.

“Al termine dell'operazione”, indicano i documenti ufficiali, “Disa sarà proprietaria del 100% di Borletti Group, a sua volta proprietario del 100% di PHL" (Printemps Holding Luxembourg, che possiede la totalità dei Printemps, ndr.).

L'ammontare dell'operazione, che dovrebbe essere perfezionata entro fine estate, non è stato specificato. Secondo Mediapart, l'ammontare della cessione del Printemps raggiungerebbe gli 1,6 miliardi di euro. Alla fine del 2012, le Galeries Lafayette avevano (invano) presentato un'offerta d'acquisto pari a 1,8 miliardi di euro.

Il Printemps dispone di 16 negozi in Francia, tra cui il flagship sui grandi boulevard parigini. Nell'ottobre 2006 era stato ceduto da PPR per 1,075 miliardi di euro. In seguito, il fatturato del gruppo è cresciuto del 30%, per raggiungere gli 1,45 miliardi di euro nel 2011.

Secondo i documenti ufficiali, una volta effettuato l'acquisto, i qatarioti conserveranno la direzione attuale dei Printemps, con alla sua testa Paolo de Cesare. Borletti rimarrebbe come consigliere.

La strategia di rinnovamento e di aperture di negozi sarà mantenuta. Il documento ufficiale rassicura in più punti i 3.400 dipendenti del gruppo, che "manterranno lo stesso datore di lavoro", vedendo quindi conservata una “continuità nei loro diritti contrattuali”.

Il Qatar possiede anche partecipazioni in numerose grandi aziende transalpine (Total 3%, Vinci 7%, Lagardère 12%, Veolia Environnement 5%, LVMH 1%, Vivendi 3%). Nel giugno 2012, si è comprato il prestigioso edificio parigino al 52-60 di avenue des Champs-Élysées, che ospita Monoprix e Virgin Megastore.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2020 AFP. Tutti i diritti riservati.