Il mercato globale di smartwatch varrà 16 miliardi di dollari nel 2019

Cresce il mercato degli smartwatch i dispositivi indossabili come l'Apple Watch che a breve potrà fare anche l'elettrocardiogramma. Secondo gli analisti di Gartner, i consumatori mondiali nel 2019 spenderanno 16,2 miliardi di dollari per comprare questo tipo di dispositivi, le cui consegne cresceranno del 40% su base annua raggiungendo i 74,1 milioni di unità rispetto ai 53 milioni del 2018.

ANSA

Cifre spinte anche dalla saturazione digitale del comparto smartphone e da prezzi più contenuti, che nel giro di qualche anno dovrebbero ulteriormente abbassarsi. "Il prezzo medio di vendita complessivo degli smartwatch dovrebbe lentamente diminuire da 221,99 dollari nel 2018 a 210 nel 2022, a causa dei concorrenti che offrono prezzi più bassi e dei maggiori volumi che portano a riduzioni dei costi di produzione e dei componenti, mentre marchi forti come Apple e marchi di orologi tradizionali cercano di mantenere stabili i prezzi", ha spiegato Alan Antin, senior director di Gartner.

Nel complesso il settore dei dispositivi indossabili - che comprende anche bracciali, visori, auricolari e capi d'abbigliamento hi-tech - darà vita ad un mercato da 42 miliardi di dollari nel 2019, con consegne per 225 milioni di unità a fronte dei 179 milioni dell'anno precedente.

Tra gli indossabili, gli smartwatch saranno la categoria più gettonata. Tanto che ora la sfida non arriva solo dalle aziende tecnologiche ma anche dai marchi classici di orologeria come Tag Heuer, Swatch e Fossil, come ha rilevato qualche settimana fa il Wall Street Journal. Questi marchi storici stanno lavorando con i concorrenti di Apple, fra cui Google e Intel, per sviluppare propri dispositivi o versioni ibride di orologi con funzioni piu' 'moderne'.

Nella disamina di Gartner, dopo gli smartwatch seguono l'hi-tech per le orecchie - come gli auricolari AirPods di Apple e IconX di Samsung - con 46,1 milioni di unità commercializzate nel 2019, i braccialetti smart (41,9 milioni) e i visori per la realtà aumentata o la realtà virtuale (34,8 milioni).

La classifica, secondo gli analisti, cambierà però nel 2022, quando le consegne di dispositivi indossabili raggiungeranno complessivamente i 435 milioni di unità. Gli smartwatch, con 115,2 milioni di pezzi, saranno solo secondi, preceduti da cuffie e auricolari smart (158,4 milioni). La medaglia di bronzo andrà ai visori (80,2 milioni), che sorpasseranno i bracciali (51,7 milioni).

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

OrologeriaIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER