×
1 613
Fashion Jobs
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain - Demand Planning Emea
Tempo Indeterminato · FIRENZE
JIMMY CHOO
Stock Controller Incluse Categorie Protette l. 68/99
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
LUCA FALONI SRL
Full Time - Responsabile Magazzino e Coordinatore Ordini Online
Tempo Indeterminato · BERGAMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Marketing And Communication Manager - English And French
Tempo Indeterminato ·
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Analista di Processi Finance & Controlling
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Senior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Illuminazione - Design
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Head of Operations
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Lavorazioni Intermedie
Tempo Indeterminato ·
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Coordinatore di Magazzino - Department Store
Tempo Indeterminato · PALERMO
PARIS TEXAS
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
VICE VERSA SRL
Wholesale Area Manager For Local And Int. Markets
Tempo Indeterminato · MILANO
MANPOWER SRL
Business Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
Pubblicità
Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
27 gen 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il marchio spagnolo Tous accusato di mettere troppo poco oro nei suoi gioielli

Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
27 gen 2020

Il gioielliere spagnolo Tous è oggetto di un'indagine, condotta dalla giustizia spagnola, nella quale è accusato di aver venduto gioielli in oro e argento contenenti meno metallo prezioso di quanto annunciato, si è appreso la scorsa settimana dall'alta corte di Madrid.

Alcune creazioni di Tous - Tous


L'indagine giudiziaria è stata aperta dopo la presentazione di una denuncia da parte di un'associazione di consumatori, la quale afferma che “alcuni pendenti e gioielli di Tous non sono composti interamente di argento ed oro, come indicato dalla pubblicità”, ha precisato un portavoce del tribunale nazionale. Il giudice istruttore ha convocato mercoledì scorso “il delegato di Tous e il rappresentante di una società” indipendente che certifichi la qualità dei gioielli dell'azienda iberica, secondo il portavoce.
 
Il caso è stato assegnato al Tribunale Nazionale, incaricato di occuparsi delle questioni più importanti, perché “ci potrebbero essere molte vittime in tutta la Spagna”, ha detto ulteriormente il portavoce.

Tous, che controlla 700 negozi nel mondo, è particolarmente noto per i suoi pendenti in oro e argento a forma di orsacchiotto. Sua principale testimonial è l’attrice statunitense Gwyneth Paltrow.
 
Secondo l’associazione di consumatori Consujoya, Tous venderebbe gioielli garantiti d'oro che in realtà sono realizzati con un altro metallo, e quindi potrebbe essere sospettato di frode e pubblicità ingannevole. “Quando un consumatore compra un orsetto e paga più di 400 euro, sa che è fatto principalmente di materiale di riempimento e non d’oro?”, si è chiesta Consujoya su Facebook.
 
Il marchio di gioielli e accessori dalla storia più che centenaria, e che vende le proprie creazioni in 53 nazioni d’Europa, America Latina e Asia, e negli Stati Uniti, ha respinto categoricamente queste accuse, sostenendo in un comunicato che i suoi prodotti sono stati certificati da laboratori esterni “in conformità ai più alti criteri di qualità”.
 
L’azienda utilizza la tecnologia detta di “elettroformatura”, che le consente di sviluppare “pezzi voluminosi che sono sia leggeri che senza saldature” e in alcuni casi, “il gioiello può contenere nuclei non metallici che aiutano a dargli stabilità”, ha ammesso. Ma questi prodotti rispettano la legislazione sui metalli preziosi e sono sempre dotati di un certificato che specifica come sono relizzati e garantisce che contengano oro o argento puri, aggiunge la società.

Copyright © 2021 AFP. Tutti i diritti riservati.