×
1 622
Fashion Jobs
247 SHOWROOM
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Digital Content Senior Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Leather Rtw & Denim Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
YOU ARE UNICORN
Creative Director - Casablanca
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Logistic Manager - Moda Multibrand
Tempo Indeterminato · MILANO
DIADORA SPA
Area Manager France Utility
Tempo Indeterminato · LIONE
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RETAIL SEARCH SRL
Area Manager Triveneto & Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · VENEZIA
RETAIL SEARCH SRL
Finance Business Controller Focus Real Estate
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Direttore Commerciale
Tempo Indeterminato · PALERMO
TRUSSARDI
Junior Product Manager Denim
Tempo Indeterminato · MILANO
CONSEA FASHION&RETAIL
Area Manager Retail - Piemonte e Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
WOOLRICH EUROPE SPA
Stock Manager -Outlet Noventa di Piave (ve)
Tempo Indeterminato · NOVENTA DI PIAVE
MICHAEL PAGE ITALIA
Export Manager - Gioielli e Accessori
Tempo Indeterminato ·
WOOLRICH EUROPE SPA
Stock Manager -Outlet Castel Romano (rm)
Tempo Indeterminato · CASTEL ROMANO
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Commerciale Packaging Lusso
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MIROGLIO FASHION SRL
HR Retail Business Partner
Tempo Indeterminato · VERONA
INTERFASHION SPA
Responsabile Amministrazione
Tempo Indeterminato · RIMINI
FOURCORNERS
International Retail HR Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Gioielleria Lusso
Tempo Indeterminato · VICENZA
HUMANA PEOPLE TO PEOPLE
Area Manager Negozi Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
Pubblicità

Il lusso trainato dal menswear, dall'Africa e dai contenuti Web personalizzati

Pubblicato il
today 25 mar 2015
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Come evolverà il retail di lusso nei prossimi anni? Secondo il primo rapporto sulle tendenze della distribuzione dei prodotti di lusso nel mondo realizzato da LuxHub, società di consulenza del gruppo Havas, i cambiamenti nei prossimi tre-cinque anni dovrebbero focalizzarsi soprattutto sul digitale, l'Africa e il segmento maschile.

Una boutique Louis Vuitton


Il mercato dell'abbigliamento uomo è in forte crescita, +150% rispetto alla moda femminile. In questo segmento, gli uomini di più di 35 anni si trovano in una posizione dominante in termini di spesa media. Comunque, “è importante sapere che gli uomini preferiscono essere raggiunti in contesti non-fashion”, spiega Isabelle Harvie-Watt, CEO mondo di LuxHub.

Inoltre, è la generazione Y, quella dei bambini del millennio (i cosiddetti Millennials) nati fra il 1982 e il 2002 e cresciuti con il Web, che ora detterà le tendenze, “grazie al loro senso estetico moderno e alla loro conoscenza del mondo digitale”, sottolinea lo studio.

Il canale del digitale diventerà infatti sempre più importante nelle vendite di beni di lusso “servendo sempre di più al cliente per guidarlo nella ricerca e nel riassortimento dei suoi prodotti preferiti”.

“Con l'aumento dell'importanza di Instagram e della trasmissione in diretta sulla Rete di sfilate ed altri eventi, i consumatori hanno la sensazione di aver già provato tutto. E quindi oggi i brand devono affrontare una nuova sfida: creare esperienze veramente personali, fresche e significative”, afferma il rapporto.

Secondo LuxHub, “i marchi di lusso diventeranno progressivamente dei canali mediatici, creando contenuti molto più ricchi di quelli degli attuali blog, video e altre riviste o pubblicazioni periodiche”.

Viceversa, i media tradizionali si trasformeranno in nuove vetrine digitali, consentendo al pubblico-consumatore di acquistare direttamente dei prodotti sulle loro pagine redazionali.

Anche il punto vendita tradizionale dovrà evolvere, offrendo ai propri clienti delle “esperienze sempre più personalizzate”.

Dal punto di vista geografico, lo studio conferma l’importanza del turismo, in particolare russo, cinese, arabo, americano e ora anche africano, nella vendita di articoli di lusso in Europa. “La percentuale di turisti che comprano il lusso arriva al 60% nel Regno Unito, al 55% in Francia e al 50% in Italia”, indica lo studio.

Di fronte al rallentamento registrato in Russia e in Cina, LuxHub designa l’Africa come l'area destinata a diventare in tempi brevi “un'interessante alternativa”. LuxHub nota infatti che marchi del calibro di Ermenegildo Zegna, MAC o Hugo Boss hanno aperto recentemente dei negozi a Lagos, in Nigeria, “nuova destinazione del lusso”, mentre i siti di vendita on-line attualmente stanno esportando prodotti in Africa e stanno anche investendo nel marketing in questo continente.

Infine, nei prossimi anni, il mercato del lusso sarà nettamente diviso in due posizionamenti distinti, quello del lusso accessibile e quello del superlusso, vincolando le griffe ad essere più coerenti, mentre finora esse tendevano a coprire un'ampia forbice di prezzi.

Dominique Muret (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.