×
729
Fashion Jobs
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
GOLDENPOINT
Marketing&Communication Manager
Tempo Indeterminato · CAVRIANA
MANPOWER PROFESSIONAL
Responsabile di Produzione Pelletteria
Tempo Indeterminato · VICENZA
MANPOWER PROFESSIONAL
Responsabile Vendite Italia Estero
Tempo Indeterminato · VICENZA
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Procurement Specialist
Tempo Indeterminato · CERRETO GUIDI
MICHAEL PAGE ITALIA
Technical Sales - Adesivi - Chimica - Home Office
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Plant Controller
Tempo Indeterminato · CERRETO GUIDI
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
E-Commerce & Content Manager
Tempo Indeterminato · VICENZA
MICHAEL PAGE ITALIA
Sales Manager Italia - Produzione Abbigliamento Conto Terzi
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Impiegato Ufficio Tesoreria
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Gaming Projects Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Art Direction - Watches & Jewelry
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
HR Retail Business Partner
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DIESEL
Global Digital Content Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
THUN SPA
Head of Demand Management
Tempo Indeterminato · BOLZANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Digital ed E-Commerce Per Brand Sneakers Veneto
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Collezione Maglieria
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Associate Leather Goods Merchandising Manager
Tempo Indeterminato ·
MANPOWER PROFESSIONAL
Responsabile di Produzione Abbigliamento Romania
Tempo Indeterminato · MODENA
MANPOWER PROFESSIONAL
Export Manager Arredamento Design
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Responsabile Tecnico Qualità
Tempo Indeterminato · PADOVA
Pubblicità
Pubblicato il
16 nov 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il Gruppo Reda acquisisce Lanieri

Pubblicato il
16 nov 2020

Lanieri, il sarto digitale che ha rivoluzionato l’acquisto di abiti su misura online, è entrato a far parte al 100% del Gruppo Reda, già socio minoritario e partner industriale. L’operazione, che rappresenta un passo fondamentale per il consolidamento della divisione digitale Reda Consumer, è anche il primo tassello di un progetto più ampio che ha l’obiettivo di attuare una rivoluzione digitale del settore tessile, attraverso lo sviluppo di una piattaforma di servizi altamente tecnologici a disposizione dell’intero comparto della moda. Il progetto sarà guidato da Luca Martines, CEO della divisione Consumer del Gruppo Reda, insieme al suo senior management.


L’operazione contribuirà a rafforzare entrambe le parti, grazie a un perfetto connubio di risorse fra loro complementari: entrando a far parte del gruppo Reda, Lanieri potrà trarre vantaggio da grandi capacità operative e di relazioni con fornitori mentre Reda avrà accesso alla tecnologia, alle competenze avanzate del team digital di Lanieri e all’esperienza acquisiti nell’offerta omnichannel.

Da 7 anni Lanieri, attraverso la sua vetrina digitale, ha innovato la modalità d’acquisto del su misura italiano attraverso tecnologia e algoritmi sviluppati in house, che permettono di personalizzare un capo grazie all’inserimento delle misure anatomiche prese seguendo un semplicissimo videotutorial. Lanieri significa anche 100% omnicanalità con gli store di Milano, Roma, Torino, Bologna, Parigi e Bruxelles che completano e aiutano i clienti nell’esperienza d’acquisto. L'azienda ha archiviato il 2019 con un fatturato in crescita a 4,6 milioni di euro e 24.000 capi venduti, dai 18.000 capi e 3,9 mln di euro del 2018.

Simone Maggi e Riccardo Schiavotto, fondatori di Lanieri


ll fatturato netto del Gruppo Reda si è attestato a 126 milioni di euro nel 2019, in linea con il fatturato del 2018. In merito al 2020 l'azienda ci ha spiegato che il comparto tessile non ha registrato nel complesso un andamento positivo e, in particolare nel settore si è registrata una contrazione degli ordinativi della clientela italiana e straniera. Le motivazioni di tale rallentamento della domanda sono molteplici: dalla persistente incertezza legata al quadro complessivo macroeconomico dovuta al Covid-19, alla riduzione e diversa riallocazione dei consumi di abbigliamento sul mercato nazionale.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.