×
1 161
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Sales Manager Rtw Man
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Product Manager Borse e Accessori
Tempo Indeterminato · QUARTO INFERIORE
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Internal Audit Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Export Manager Abbigliamento Uomo/Donna
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Tecnico/a Industrializzazione Calzature
Tempo Indeterminato ·
CONFIDENZIALE
Retail Area Manager Lombardia e Piemonte
Tempo Indeterminato · MILANO
MANTERO SETA
Industrializzatore
Tempo Indeterminato · GRANDATE
SWAROVSKI
District Manager - Central Italy
Tempo Indeterminato · ROMA
MIROGLIO FASHION SRL
Buyer
Tempo Indeterminato · ALBA
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
ALEXANDER MCQUEEN ITALIA
Alexander Mcqueen Stock Controller
Tempo Indeterminato · REGGELLO
FRATELLI ROSSETTI SPA
Junior Buyer
Tempo Indeterminato · PARABIAGO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Legal Counsel
Tempo Indeterminato · MILANO
DIESEL
Global Collection Merchandising Manager Shoes, Bags And Small Leather Goods
Tempo Indeterminato · BREGANZE
ALEGRI TRADE
Impiegato Ufficio Vendite
Tempo Indeterminato · PRATO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Junior Sales Manager Lombardia - Settore Gioielli
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Credit Specialist e Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Responsabile Prototipia e Industrializzazione Abbigliamento Donna
Tempo Indeterminato · VICENZA
Pubblicato il
18 mar 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il gruppo Moncler si riorganizza per approdare in Borsa

Pubblicato il
18 mar 2013

La quotazione in Borsa del marchio di piumini Moncler torna all’ordine del giorno, dopo essere stata annunciata varie volte in passato. Attualmente il gruppo guidato da Remo Ruffini si divide tra due business principali: da una parte la griffe Moncler, posizionata nella fascia alta, fortemente internazionalizzata e molto orientata sul retail, e dall’altra i marchi Henry Cotton's, Marina Yachting, Coast Weber&Ahaus e 18CRR81 Cerruti in licenza, principalmente commercializzati attraverso negozi multimarca in Italia.

Remo Ruffini, presidente e direttore creativo di Moncler


L’obbiettivo è di riorganizzare la struttura del gruppo separando i due asset in due società distinte, Moncler e Sportswear Industries, per permettere loro di seguire percorsi diversi.

Il progetto è stato adottato nelle ultime settimane in assemblea. Secondo il verbale delle assemblee, citato nel supplemento economico del "Corriere della Sera", lo scopo è quello “di separare integralmente i due business tra loro diversi...nella prospettiva della possibile ammissione di Moncler alla quotazione in uno dei mercati regolamentati”.

L’introduzione in Borsa della società è stata già annunciata negli anni scorsi, in particolare nel 2011. Ma all’epoca il patron del gruppo Remo Ruffini aveva optato per un’altra strada, vendendo la quota che doveva andare in Borsa a Eurazeo, un fondo d’investimento francese. Quest’ultimo era entrato nel capitale di Moncler con una quota del 45%, poi scesa al 32,3%, anche se in ogni caso dispone sempre del 50% dei diritti di voto.

Remo Ruffini non hai mai rinunciato tuttavia al suo progetto di quotazione, come ha ribadito lo scorso novembre in questi termini: “Il progetto di Ipo rimane valido, ma adesso non ci stiamo lavorando, abbiamo altre priorità”.

Ora le cose sembrano precisarsi. Secondo fonti di mercato citate dal “Corriere della Sera”, l’Ipo potrebbe concretizzarsi nei prossimi 12 mesi, in novembre o in febbraio. In questo contesto è stata avviata in parallelo una profonda riorganizzazione della divisione 'Sportswear'. I quattro marchi Henry Cotton's, Marina Yachting, Coast Weber&Ahaus e 18CRR81 Cerruti sono stati riuniti attorno a un progetto comune per valorizzarli e renderli più attrattivi. Questa divisione, trasformata in una società autonoma, sarebbe in vendita e già oggetto di trattative da parte di diversi soggetti.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.