×
1 587
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
ORIENTA SPA
General Manager - Bolzano
Tempo Indeterminato · BOLZANO
ANTONIOLI S.R.L.
SEO & SEM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
30 mar 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il gruppo Max Mara mette in cassa integrazione 2.000 dipendenti

Di
Ansa
Pubblicato il
30 mar 2020

Max Mara Fashion Group opta per lo stop totale, chiudendo anche l'online, dove non è più possibile fare acquisti, e inoltra domanda di cassa integrazione ordinaria per i circa duemila dipendenti che lavorano nelle sedi reggiane del gruppo.

Foto: Max Mara


La decisione - spiega la Gazzetta di Reggio - è stata comunicata alla clientela via mail, mentre sul sito il gruppo ha spiegato che non è più possibile acquistare sul web perché sono sospese anche le spedizioni.

La direttiva del governo (per un comparto, quello del settore moda, considerato non essenziale e tenuto ad ultimare le attività, inclusa la spedizione della merce in giacenza, entro il 28 marzo) e una collezione primaverile largamente compromessa (i capi erano appena arrivati nei negozi) hanno di fatto azzerato l'attività del marchio di moda sinonimo di Reggio Emilia nel mondo.

"Tutto il mondo Max Mara si ferma», dice Gregorio Villirillo della Filtea-Cgil. “I negozi avevano già chiuso, come da decreto ministeriale dell'11 marzo. Dopo la stretta del 22 marzo la proprietà ha inoltrato la richiesta di CIGO per alcune aziende del gruppo, tutte quelle reggiane: Imax Srl (il maglificio a Mancasale), Manifatture San Maurizio, Manifatture del Nord, Marina Rinaldi, Marella. Non abbiamo un'esatta stima di quante siano le persone coinvolte, ma si tratta di almeno duemila dipendenti solo nel Reggiano, a parte quelli per i quali è praticabile lo smart working. I numeri li avremo in settimana quando si saprà quanti saranno gli addetti in cassa. È importante questa assunzione di responsabilità da parte dell'azienda e corretto il ricorso agli ammortizzatori sociali".

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.