×
1 380
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 ago 2018
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il gruppo J.Crew torna a crescere nei primi 6 mesi del 2018

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 ago 2018

A pochi giorni dal rilancio del suo marchio principale, previsto per il prossimo 10 settembre, il gruppo statunitense J.Crew ha annunciato il 29 agosto di essere tornato a crescere per la prima volta in quattro anni, dopo che le sue vendite sono aumentate del 3% nei primi sei mesi dell’esercizio in corso, iniziato il 4 febbraio scorso.

Il gruppo J.Crew riduce considerevolmente le perdite all'inizio dell'esercizio. - Instagram: @jcrew


Nel secondo trimestre dell’esercizio 2018/19, il fatturato del gruppo di abbigliamento è arrivato a 587,6 milioni di dollari (503,2 milioni di euro), con vendite su base comparabile in aumento del 5%, dopo un calo del 5% nello stesso periodo dell’esercizio precedente.
 
Mentre le vendite del brand J.Crew hanno registrato una contrazione del 5%, collocandosi a 428,9 milioni di dollari (367,3 milioni di euro), il marchio di punta del gruppo ha visto crescere le vendite dell’1% in comparabile, dopo il ribasso dell’8% del secondo trimestre 2017. Dal canto suo, Madewellrimane un elemento positivo per l'azienda, con vendite in salita del 29%, a 121,7 milioni di dollari (104,2 milioni di euro) e vendite su base comparabile aumentate del 28 %.

Grazie, in parte, al suo fatturato in crescita, la società è riuscita a ridurre la propria perdita netta a 6,1 milioni di dollari (5,2 milioni di euro) nel trimestre, contro i 18,5 milioni di dollari (15,8 milioni di euro) dello scorso anno.
 
Sulla totalità del primo semestre d’esercizio, le vendite del gruppo sono aumentate del 3%, a 1,13 miliardi di dollari (967 milioni di euro), e del 3% su base comparabile. Il fatturato del marchio J.Crew è diminuito del 6%, a 820,7 milioni di dollari (702,9 milioni di euro), con le vendite in comparabile diminuite del 3%, mentre Madewell ha visto crescere le vendite del 34%, a 237,5 milioni di dollari (203,4 milioni di euro), pari a un +29% su base comparabile.
 
L’utile operativo del semestre ha raggiunto i 32,4 milioni di dollari (27,8 milioni di euro), contro la perdita di gestione di 146,3 milioni di dollari (125,3 milioni di euro) dell’esercizio precedente. La perdita netta ammonta a 40 milioni di dollari (34,3 milioni di euro), un miglioramento significativo rispetto ai 139,5 milioni di dollari (119,5 milioni di euro) di perdite registrate nello stesso periodo dell’anno passato.
 
Durante una conferenza telefonica con gli investitori, dopo la pubblicazione dei risultati, Jim Brett, CEO di J.Crew, ha ricordato gli investimenti effettuati per supportare l’ambizioso programma di crescita strategica che dovrebbe “permetterci di ampliare il business e di tornare alla soglia di redditività nel corso del prossimo anno”, ha detto testualmente il dirigente, come riportato da un comunicato. Brett ha poi fornito maggiori dettagli sull’imminente rilancio del marchio J.Crew. Tra le iniziative che puntano a risanare il marchio in difficoltà, il CEO ha tenuto a sottolineare l'estensione della tabella delle taglie, una maggiore diversità di modelli, maggiori proposte legate alla moda sostenibile e l'introduzione di nuovi sottomarchi, una serie di misure che mirano a far maggiormente aderire il brand alle nuove tendenze in voga fra i consumatori. Il massimo dirigente ha anche fatto riferimento a nuovi progetti di diversificazione e sviluppo estero per il suo marchio più dinamico, Madewell.
 
Il gruppo statunitense gestisce attualmente 229 negozi J.Crew, 122 punti vendita Madewell e 172 negozi outlet nel mondo, oltre a siti di e-commerce per ciascuno dei suoi marchi.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.