×
1 313
Fashion Jobs
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
10 ott 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il Festival di Hyères torna dal 13 al 16 ottobre

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
10 ott 2022

Nel pieno dei preparativi, il Festival internazionale del fashion, della fotografia e degli accessori moda a Hyères attira più che mai. Partner, maison e istituzioni fanno il possibile per esserci, come dimostra il programma e la miriade di sponsor riuniti per la sua 37a edizione, che si terrà dal 13 al 16 ottobre nella celebre Villa Noailles, sulle alture di Hyères.


Appuntamento a Villa Noailles sulle alture di Hyères dal 13 al 16 ottobre - PixelFormula

 
I 30 finalisti selezionati saranno premiati domenica 16 ottobre da tre giurie distinte nelle categorie moda, fotografia e accessori, presiedute rispettivamente dal direttore artistico di Y/Project e Diesel, Glenn Martens, dall'artista belga Pierre Debusschere e da Aska Yamashita, direttrice artistica di Atelier Montex, una maison d'arte del ricamo, appartenente al gruppo dei métiers d’art di Chanel.
 
Fondato nel 1986 da Jean-Pierre Blanc, che lo dirige, e presieduto da Pascale Mussard, quello che è considerato il più antico concorso al mondo per i giovani creativi ha continuato a veder crescere la sua aura. Dopo due anni di pandemia, sta tornando in forze, supportato da nuovi partner e dai suoi storici mecenati. A cominciare da Chanel, in qualità di major partner, che finanzia tre premi: il "19M Crafts" nella categoria moda con un contributo di 20.000 euro, il Gran Premio della giuria per la fotografia con una dotazione di 20.000 euro, e quello degli accessori, che prevede un progetto di collaborazione con i suoi métiers d’art e un contributo di 20.000 euro.

Sempre per gli accessori, anche Hermès è presente dal 2020, attraverso un premio specifico incentrato sulla realizzazione di un accessorio particolare - quest'anno la cintura – e dotato di un contributo di 20.000 euro. Da diversi anni sostengono il Festival anche altri grandi gruppi del lusso, come LVMH e Kering; quest'ultimo in particolare organizza un workshop sullo sviluppo sostenibile con i finalisti del Festival.


La finlandese Jenny Hytönen, in lizza per il premio 19M dei métiers d’art di Chanel, firma questo look con la maison Michel - 2e-bureau.com

  
Quest'anno, per la prima volta, una delle sue maison, Bottega Veneta, aderisce all'evento, offrendo una borsa di studio al vincitore del concorso fotografico, che potrà partecipare ad una delle sue campagne; il suo direttore artistico Matthieu Blazy figura tra i giurati. Il concorso sarà sostenuto per la prima volta anche dalle società di produzione creativa e tecnica Sheriff Projects e Kitten, mentre American Vintage assegnerà il proprio premio, lanciato sei anni fa, del valore di 15.000 euro.
 
Altra novità è la partecipazione dell'Atelier des Matières, creato su iniziativa di Chanel nel 2019 a Le Meux nell'Oise per ridare valore a materiali inutilizzati e a prodotti finiti invenduti dei settori moda e lusso. Questa entità lancia il proprio premio nella categoria moda, che sarà assegnato a uno dei dieci finalisti per la creazione di un modello realizzato con i materiali forniti dall'Atelier des Matières. Il vincitore riceverà una selezione di tessuti e pelli del valore di 10.000 euro. Questo premio ecologico si aggiunge a quello per la collezione eco-responsabile promosso da Mercedes-Benz dal 2021 e dotato di un contributo di 20.000 euro.
 
Anche la Confederazione Europea del Lino e della Canapa (CELC) si unisce al Festival per la prima volta come partner ufficiale del Gran Premio della Giuria Première Vision. Così come il brand cinese Icicle, di proprietà del gruppo ICCF, proprietario anche di Carven, e Instagram, che offrirà un mentoring ai vincitori consentendo loro di comprendere e sfruttare al meglio le diverse funzionalità del social network e delle applicazioni Meta.
 
Nel programma del Festival anche mostre, concerti, proiezioni di film, laboratori creativi, nonché gli "Incontri internazionali della moda", organizzati da 21 anni dalla Fédération de la Haute Couture et de la Mode. In calendario per questa edizione tre tavole rotonde sui temi dell'innovazione e del Metaverso con molti relatori, tra cui Grégory Boutté, responsabile digitale di Kering, il CEO di Launchmetrics Michael Jais, Isabelle Franchet, direttore legale di Givenchy, e la direttrice della Metaverse Fashion Week (Decentraland) Giovanna Graziosi Casimiro.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.