×
1 174
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
9 giu 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il design alto di gamma cresce otto volte più rapidamente degli altri settori del lusso

Pubblicato il
9 giu 2022

Secondo il report “Altagamma-Bain High-End Design Market Monitor 2022”, presentato oggi nell’ambito della 60esima edizione del Salone del Mobile, il comparto del design alto di gamma si è rivelato quello con la crescita più rapida nella ripresa post-Covid.


Il design alto di gamma cresce otto volte più rapidamente degli altri settori del lusso - Porro

 
“Nel 2021 il valore del mercato globale dell’arredamento di design di alta gamma si è attestato a circa 40 miliardi di euro, registrando una ripresa post-Covid 8 volte superiore agli altri settori del segmento luxury (moda, auto, esperienze) e superando del 7% i livelli pre-pandemici”, si legge nel comunicato stampa diramato. “Il settore potrà crescere ulteriormente fino a quota 60 miliardi nel 2026 se saprà cogliere appieno alcune opportunità, fra cui la seconda urbanizzazione della Cina, la spinta contraria degli Stati Uniti ad uscire dalle città e un più forte focus su contract e digitale”.
 
Lo studio ha evidenziato anche che prima della pandemia la crescita media annua del comparto (+4%) era più moderata rispetto ad altri settori dell’alto di gamma, in quanto beneficiava meno del consumo asiatico/cinese e del controllo della distribuzione finale, elementi trainanti decisivi, soprattutto per lusso personale e automotive. Nel 2020 la contrazione (-6%) è stata inferiore rispetto ad altri settori lusso, e nel 2021 la ripresa è stata più decisa, pari al +7%, tra i segmenti più performanti del lusso.

Nei prossimi anni, la crescita attesa è più elevata rispetto ai dati storici, tra il 5% e il 7% all’anno. Per raggiungere tali obiettivi, saranno importanti il ruolo dei canali digitali (dal 7% all’8-10% del mercato), quello del contract gestito dagli Headquarter (dal 10% al 11-13%), una penetrazione più profonda in nuovi mercati (in primis quello asiatico, dal 17% al 23%), e un crescente livello di brandizzazione. Attualmente, infatti, solo il 30/35% del mercato è composto da prodotti di brand e la distribuzione è prevalentemente wholesale (per circa il 70%).
 
Secondo l’analisi, per far fronte alle sfide e cogliere le potenziali opportunità, le aziende del design di lusso dovrebbero intercettare i cambiamenti delle abitudini di vita, evolvere i propri modelli di business diventando da “produttori” a “retailer” e perseguire obiettivi di sostenibilità. Dovranno inoltre puntare su una comunicazione incentrata alla costruzione dell’immagine di marca, migliorare la qualità delle reti distributive e inserire nuove competenze all’interno dei team manageriali.
 
Secondo Matteo Lunelli, Presidente di Altagamma: “Il design di alta gamma è uno dei comparti che hanno meglio reagito alla crisi pandemica registrando una crescita del 14% nel 2021 e chiudendo il 7% sopra i livelli del 2019, grazie alla riscoperta della dimensione domestica”, ha commentato Matteo Lunelli, Presidente di Altagamma. “I brand italiani sono protagonisti con il 25% di quota di mercato e potranno cogliere queste grandi opportunità attraverso una ulteriore managerializzazione, investendo sulla sostenibilità e puntando all’internazionalizzazione in Cina e USA, entrambi mercati con un significativo sviluppo immobiliare”.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.