×
1 533
Fashion Jobs
PESERICO
Coordinamento Ufficio Prodotto
Tempo Indeterminato · CORNEDO VICENTINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Outlet District Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
QUANTA PROFESSIONALS
Sales Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Retail Sicilia
Tempo Indeterminato · CATANIA
DIEGO M
Product Developer Con Ottimo Inglese
Tempo Indeterminato · CASTELNUOVO DEL GARDA
CAMICISSIMA
Merchandiser Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ALEGRI TRADE
Impiegato Ufficio Vendite
Tempo Indeterminato · PRATO
CONFIDENZIALE
Csr Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital & Ecommerce Professional
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Finance Business Controller
Tempo Indeterminato · VARESE
CONFIDENZIALE
Area Manager Centro Sud
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Sales Manager - Fidenza Outlet
Tempo Indeterminato · FIDENZA
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Beni di Lusso
Tempo Indeterminato · VICENZA
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Gucci Emea Emarketing & Analytics Manager
Tempo Indeterminato ·
AFS INTERNATIONAL SRL
Export Sales Manager
Tempo Indeterminato · POMPEI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Retail Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Piemonte
Tempo Indeterminato · TORINO
TRUSSARDI
Product Manager Leggero
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
Senior Product Manager Knitwear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
International Sales Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CONFIDENZIALE
Responsabile Commerciale Italia/Estero
Tempo Indeterminato · PESCARA
BENETTON GROUP SRL
Area Manager Centro - Franchising
Tempo Indeterminato · BOLOGNA

Il “debutto” flower power di Silvia Fendi: un soffio di giovinezza

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 19 set 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

A Milano tutti gli sguardi – almeno quelli del mondo della moda – erano puntati su Fendi, per il debutto di Silvia Fendi come designer solista della collezione di ready-to-wear della casa di moda romana.

Fendi - Primavera-Estate 2020 - Womenswear - Milano - © PixelFormula


Sotto molti aspetti è stata una grande sfida, in cui Silvia Fendi ha svelato la sua visione per il futuro di Fendi, a seguito della morte a febbraio del direttore artistico della maison, Karl Lagerfeld.
 
Presentato nello showroom Fendi, in zona sud di Milano, il défilé si è rivelato un vero trionfo: una collezione molto più giovane, un approccio più divertente e un tema frizzante basato sul flower power.

Silvia Fendi si è presa molti rischi, proponendo una serie di giacche trapuntate con stampa floreale (blazer molto da signora per un weekend in campagna), boleri sexy, ideali per un appuntamento nel backstage di un concerto rock, e ancora un giubbotto da aviatore rosa abbinato a una gonna trapuntata lunga fino ai piedi (una combinazione perfetta per far girar la testa al vernissage di una galleria d'arte).

Fendi - Primavera-Estate 2020 - Womenswear - Milano - © PixelFormula


C'era tutta una serie di capi per il giorno, il lavoro, i cocktail party e gli after. Silvia non ha dimenticato che Fendi originariamente realizzava pellicce: i suoi cappotti di visone a pelo corto color castagna saranno sicuramente dei successi. Così come un sensazionale cappotto di visone a quadri marrone e menta, tagliato come un accappatoio.
 
In poche parole, Silvia Fendi ha ringiovanito in un colpo solo di ben dieci anni il pubblico target del brand, con tante gonne corte e pantaloncini cargo, e alcune super scarpe a piattaforma con tacchi Art Decò. Aggiungete alcune nuove fantastiche borse “Peekaboo” in rafia, e potrete già sentire il tintinnio dei registratori di cassa. Non tutto ha funzionato, ma del resto, quando un creatore di moda è abbastanza coraggioso da correre molti rischi, succede spesso. La Fendi va invece apprezzata per non aver scelto di giocare sul sicuro.
 
Infine, il set era davvero molto italiano… si poteva quasi annusare l'odore del cappuccino servito a Capri, e pareva di sentire la voce profonda di Sophia Loren nel film Divorzio all’italiana. Il che era ancora più evidente dando un'occhiata al meraviglioso tabellone delle tendenze – un mix tra le coste italiane negli anni ‘60, cantanti soul, stampati africani e intellettuali napoletani. Un incontro fra i Borghese di Roma e l'ultra glamour bohémien internazionale.

Fendi - Primavera-Estate 2020 - Womenswear - Milano - © PixelFormula


Il tutto accompagnato da una colonna sonora perfetta: Aquarius Let the Sunshine, estratti dalla commedia musicale più emblematica della controcultura, Hair. E quando è venuta a salutare, sotto un'alba dorata che formava un arco, Silvia Fendi è stata sommersa da un fiume di applausi.
 
Sembra strano dire questo di una designer di circa cinquant'anni, ma questa collezione e la corrispondente sfilata hanno dato l’impressione di una debuttante che ottiene finalmente il suo meritatissimo posto al sole.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.