×
1 298
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DEDAR
Trade Marketing Manager
Tempo Indeterminato · APPIANO GENTILE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Health & Safety Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
TAKE OFF
Buying Account Manager (Off-Price Fashion)
Tempo Indeterminato · GEZIRA
CONFIDENZIALE
Amministrazione
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Senior Creative Strategist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Product Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Ready to Wear Uomo Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Beauty Advisor Sud Italia
Tempo Indeterminato · CATANZARO
CONFIDENTIAL
Sap Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
THE THIN LINE LANZAROTE
Responsabile Marketing
Tempo Indeterminato · TÍAS
Pubblicità
Pubblicato il
10 ott 2011
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il calendario delle Fashion Week di settembre 2012 si complica

Pubblicato il
10 ott 2011

Mentre si conclude la maratona delle collezioni primavera-estate 2011, gli organizzatori delle Fashion Week di New York e di Milano sono in pieno disaccordo riguardo al calendario di settembre 2012. Un disaccordo che per ora ha portato ad un vicolo cieco, con una sovrapposizione di date tra le passerelle londinesi e milanesi; decisione che ha determinato la reazione delle Edizioni Condé Nast (“Vogue”).



Al centro della querelle, l'inizio di New York (fissato per un giovedì) e i vincoli manifestati da ognuna delle parti. Da un lato il CFDA, che vorrebbe allontanare l'avvio della Fashion Week dal Labor Day, giorno di festa che corrisponde alla Festa del Lavoro e si svolge ogni primo lunedì di settembre. Dall'altro lato dell'Atlantico, la Camera Della Moda, che vuole evitare che la Settimana della Moda di Milano si svolga alla fine del mese di settembre. Troppo tardi secondo gli organizzatori, dal punto di vista dei buyer come dei brand, questione di budget per i primi e di termini di consegna per i secondi.

Ora, alla prospettiva del prossimo possibile calendario di settembre, tenuto conto delle contingenze newyorchesi, la Camera della Moda ha preferito anticipare i tempi, presentando la settimana scorsa le sue date: da mercoledì 19 a martedì 25 settembre. Quindi, procedendo a ritroso per fissare il punto di partenza, New York dovrebbe allora iniziare il 6 settembre, cioè tre giorni dopo il Labor Day. Troppo presto, risponde stavolta il CFDA, che nel frattempo cita la regola "tacitamente" accettata dagli organizzatori delle quattro grandi Fashion Week (CFDA, British Fashion Council, Camera della Moda e Chambre syndicale de la Couture), quella che fissa l'inizio delle Settimane della Moda di settembre al 2° giovedì del mese. E così, il programma avrebbe inizio il 13 settembre. Seguendo questo calendario, la Fashion Week di Milano sarebbe allora organizzata dal 26 settembre al 2 ottobre, mentre quella di Londra si svolgerebbe dal 21 al 25 settembre … Vale a dire la settimana scelta dalla Camera Della Moda per Milano.

Ancora lontani dal risolversi, i rapporti fra gli organizzatori ai due lati dell'Atlantico sembrano al contrario sempre più inasprirsi. In una lettera indirizzata ai protagonisti dell'industria della moda americana, il CFDA, coadiuvato in questo dal BFC, gli ribadisce la sua posizione e le sue date. Da parte sua, in un comunicato ufficiale in data 7 ottobre, la Camera Della Moda ha riproposto la programmazione della settimana dal 19 al 25 settembre. In altri termini, allo stato attuale delle cose le Fashion Week di Londra e Milano sarebbero evidentemente sovrapposte e la Camera Della Moda non sembra decisa a lasciarsi impressionare dalle "intenzioni" rese note da Jonathan Newhouse, PDG di Condé Nast International, al presidente Mario Boselli, se Milano non modificherà il suo piano, nelle quali ha fatto sapere che una parte dei giornalisti di Condé Nast non parteciperebbe alla Fashion Week milanese in caso di conflitto per la sovrapposizione tra le due manifestazioni.

Emilie-Alice Fabrizi (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.