Il Vietnam è il mercato del cotone in più rapida crescita nel mondo, indica l’USDA

Le esportazioni di filati di cotone vietnamiti registrano la maggiore crescita nel mondo, soprattutto grazie agli ordini del più grande importatore del mercato: la Cina.

I cotonifici vietnamiti attirano gli investimenti esteri, soprattutto in ragione dei costi ampiamente inferiori a quelli di Giappone e Corea del Sud

Secondo il dipartimento per l'agricoltura straniera del ministero statunitense dell’agricoltura (USDA), questa dinamica ha avuto un impatto positivo sulle esportazioni di cotone degli Stati Uniti verso la nazione del Sud-Est asiatico.
 
"Gli Stati Uniti rappresentano oltre la metà delle importazioni di cotone del Vietnam. Tre anni fa ne rappresentavano solo un terzo. Questi maggiori bisogni del Vietnam probabilmente sfoceranno in un consumo record nel 2018/19 e le previsioni degli analisti in materia di importazioni e di consumo di cotone nel Paese rischiano di essere ampiamente superate nel 2017/18”.
 
I cotonifici vietnamiti continuano ad attrarre investimenti esteri, nuovi o esistenti. I costi sono infatti molto meno importanti in Vietnam che in Giappone o in Corea del Sud e il Paese attrae sempre più esportatori stranieri di tessuti, come la Cina, l’India e il Pakistan. Le esportazioni di filati di cotone dal Vietnam verso la Cina sono quasi quintuplicate dal 2012/13, il che mostra il rafforzamento dei legami tra le industrie tessili dei due Paesi.

Nel 2016/17, il Vietnam era la destinazione principale delle esportazioni americane di cotone. Per il momento, ciò si conferma nel 2017/18. Il cotone è il prodotto agricolo più prezioso per gli Stati Uniti, rappresentando circa il 40% delle esportazioni totali del settore.
 
Nel periodo da agosto 2017 a giugno 2018, le esportazioni di cotone degli Stati Uniti in Vietnam hanno nuovamente raggiunto dei livelli record, secondo il rapporto dell’USDA.
 
Il valore del Vietnam come secondo maggiore importatore al mondo di cotone nel 2017/18 e 2018/19, ha contribuito a spingere le esportazioni di cotone degli Stati Uniti nel 2017/18 al loro più alto livello in dieci anni.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 Fibre2Fashion. All rights reserved.

TessileIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER