Il Gruppo Swatch aumenterà i prezzi dal 5 al 10% in Europa

Il produttore svizzero di orologi Swatch Group aumenterà i prezzi dei suoi orologi di lusso dal 5 al 10% in Europa, ha dichiarato mercoledì scorso il suo direttore, data l'impennata del valore del franco svizzero nei confronti dell'euro innescata dal recente cambiamento nella politica monetaria della Banque Nationale Suisse (BNS).
Swatch aumenta i prezzi - Swatch

«In Europa, aggiusteremo i prezzi dal 5 al 7%, fino al 10%», ha dichiarato Nick Hayek, il direttore generale, in un'intervista all'agenzia Bloomberg. Questi incrementi di prezzi riguardano prima di tutto gli orologi di prestigio Breguet, Blancpain e Omega, ma anche la griffe di alta gamma Longines, ha detto il capo del gruppo numero uno dell'orologeria mondiale. Nick Hayek si è in compenso definito “più riservato” per Swatch e Tissot, che si posizionano su segmenti di prezzo più abbordabili.

Giovedì, la BNS ha preso di sorpresa i mercati annunciando che stava abbandonando la politica detta del “tasso minimo”, che da più di tre anni limitava l'aumento della divisa elvetica rispetto all'euro, determinando un rapido e sensibile incremento del franco svizzero. Questo annuncio ha portato anche a una forte correzione dei listini alla Borsa svizzera, con gli investitori che hanno punito in particolare lo Swatch Group e Richemont, il numero due mondiale del lusso.

Il settore è molto sensibile alle fluttuazioni dei cambi, in quanto i costi di produzione dei produttori di orologi sono sostenuti in Svizzera, dove gli orologi sono fabbricati, mentre una gran parte dei ricavi è generata all'estero, in altre valute.

Nick Hayek ha tuttavia fatto notare che gli effetti valutari sarebbero in parte compensati dal fatto che i costi operativi per i negozi, e le spese di marketing, saranno anch'essi inferiori, in franchi svizzeri.

Anche altri grandi marchi di orologeria stanno pensando di trasferire, almeno in parte, l'aumento del franco svizzero sui prezzi che praticano al cliente finale. Pare che i marchi di misuratori di tempo, riuniti questa settimana a Ginevra per il Salon International de la Haute Horlogerie (SIHH), che mette in primo piano i marchi del gruppo Richemont, stiano prendendo in considerazione incrementi dal 5 al 7%.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2019 AFP. Tutti i diritti riservati.

OrologeriaIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER