×
1 568
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Icebreaker: uno stratega alla guida del marchio in Europa

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
today 11 ott 2019
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Dai detersivi ai brand lifestyle e outdoor. Nel 2015, Jan Van Mossevelde ha lasciato Procter & Gamble, dove lavorava da 15 anni, la maggior parte dei quali nel ruolo di Direttore Marketing e su progetti di innovazione, per raggiungere VF Corp. Il colosso americano, proprietario di The North Face, Vans, Timberland e Napapijri, la cui sede europea è a Stabio in Svizzera, gli aveva affidato al tempo il ruolo di Direttore Generale incaricato del management dei marchi all’interno dell’organizzazione strategica del gruppo.


Icebreaker vuole sviluppare il suo potenziale in Europa - Icebreaker


Un ruolo trasversale, rafforzato nel 2017 quando il manager è diventato Vice President della strategia in Europa. “Nel corso degli ultimi due anni, Jan si è rivelato un membro chiave del management della regione EMEA”, ha spiegato Martino Scabbia Guerrini, Presidente del gruppo VF per l’area. "La sua perspicacia, il suo approccio strategico e la sua visione marketing hanno valorizzato il nostro portfolio di marchi”.
 
Una expertise che oggi il manager applicherà a un brand in particolare, Icebreaker, di cui sarà Vice President e Direttore Generale EMEA. Il marchio neozelandese, conosciuto per i suoi prodotti in lana merino, è stato acquisito da VF a inizio 2018. Ora il gruppo sembra volere accelerare lo sviluppo della label, che ha registrato 129 milioni di euro di fatturato nel 2017.

In Europa, Jan Van Mossevelde subentra a Peter Ottervanger, che occupava la posizione dal 2014, riportando a Greg Smith, Presidente di Icebreaker. Il marchio conta circa 5.000 rivenditori in una cinquantina di Paesi.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.