IEG, dimissioni di massa fanno decadere il CdA

IEG, il player fieristico leader in Italia per manifestazioni organizzate direttamente, ha annunciato le dimissioni anticipate della maggioranza dei componenti del suo Consiglio di Amministrazione.

Lorenzo Cagnoni - Facebook/IEG
 
Tra i consiglieri dimissionari del gruppo che gestisce importanti manifestazioni del segmento Jewellery & Fashion, come Vicenzaoro, Oroarezzo e VOD Dubai, figurano il Presidente e Amministratore Delegato di IEG Lorenzo Cagnoni, Barbara Bonfiglioli, Daniela Della Rosa, Maurizio Renzo Ermeti, Lucio Gobbi e Catia Guerrini.
 
A seguito della delibera, il Presidente Cagnoni ha incontrato, la mattina del 9 aprile, a Palazzo Trissino, sede del comune di Vicenza, il sindaco Achille Variati, che ha chiesto delucidazioni “in merito all'intempestività con la quale l'iniziativa delle dimissioni è stata comunicata ai rappresentanti vicentini, modalità di cui si è dispiaciuto anche il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, contattato da Variati”, come riporta una nota del comune.
 
“La decisione”, si legge nel comunicato diffuso dalla società, “è un indubbio atto di responsabilità da parte dei consiglieri di IEG. Infatti, apprestandosi a intraprendere il percorso verso il mercato dei capitali e azionario, il gruppo intende assicurare agli attuali e futuri azionisti e investitori l’opportuna continuità e stabilità di governance”.
 
L’obiettivo delle dimissioni di massa rimane quindi quello di ottenere un giudizio positivo del mercato in vista della quotazione in Borsa prevista per il prossimo autunno.
 
Nella riunione, il CdA ha inoltre convocato l’Assemblea dei Soci per il 27 aprile, data in cui dovrà approvare il bilancio d’esercizio 2017 della società e deliberare in merito alla destinazione del risultato d’esercizio.
 
La società nata nel novembre del 2016 dall’integrazione fra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza, ha registrato nel FY 2017 un fatturato consolidato pari a 130,7 milioni di euro. In netto miglioramento sia l’utile netto del gruppo, cresciuto da 6,4 a 9,1 milioni di euro, che l’EBITDA, aumentato a 23,2 milioni di euro, dai 22 milioni del 2016.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

GioielleriaBenessereNomineBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER