×
1 418
Fashion Jobs
MICHAEL PAGE ITALIA
Senior Buyer Settore Moda
Tempo Indeterminato · PRATO
MICHAEL PAGE ITALIA
Regional Account Manager Nord Italia Per Realtà di Bigiotteria
Tempo Indeterminato · MILANO
MARTINO MIDALI
Junior Product Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MARTINO MIDALI
E-Commerce e Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Global CRM Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
BENEPIU' SRL
Produzione -Qualita'
Tempo Indeterminato · CARPI
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Agile Delivery Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Italia e Svizzera - Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
5 set 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

I saloni britannici estivi hanno resistito bene

Pubblicato il
5 set 2012

In un clima già cupo per i saloni europei, i professionisti britannici temevano di essere ancor più ostacolati dalla concomitanza dei Giochi Olimpici di Londra, che avrebbero potuto scoraggiare i loro visitatori abituali ad intervenire alle loro manifestazioni. Se il salone Moda, che si svolgeva a Birmingham, era un po' più al riparo da queste possibili problematiche, Pure London aveva invece dovuto spostare le proprie date di una quindicina di giorni. I bilanci finali dei due saloni evidenziano la soddisfazione di aver resistito a questo contesto eccezionale.


Le podium des défilés au coeur de l'Olympia Hall où se tient le salon Pure London. Photo: Pure London.

E quindi, Pure London, straordinariamente spostato nei giorni 19-21 agosto, ha annunciato presenze stabili per questa edizione. Il salone aveva comunque scelto di lanciare parecchie novità, come gli spazi 'Pure Kids' e 'Pure Body' (lingerie), totalizzando così un migliaio di espositori, un quarto dei quali nuovi, ma non ha potuto far meglio di un risultato di parità. Anche se hanno compreso l'esigenza che ha spinto alla modifica delle date, probabilmente i visitatori sono stati comunque un poco destabilizzati da questo calendario più tardivo.

Svoltosi a Birmingham, lontano dalle agitazioni di Londra, Moda ha logicamente avuto meno conseguenze dall'organizzazione della massima competizione sportiva mondiale. Iniziato l'ultimo giorno delle competizioni, il 12 agosto, l'altro salone generalista ha fatto registrare un incremento delle presenze del 3%, con circa 12.000 visitatori. Bisogna anche sottolineare che questa fiera è meno internazionale di Pure London, e dunque meno ostacolata dai problemi legati al viaggio e all'alloggio.

Per il prossimo inverno, tutti riprenderanno il loro solito spazio, Pure London aprirà di nuovo le danze dal 10 al 12 febbraio, Moda le chiuderà dal 17 al 19 febbraio.

Anaïs Lerévérend (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.