×
1 119
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
5 apr 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

I risultati 2021 di Decathlon superano il livello pre-pandemia

Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
5 apr 2022

Il gruppo di produzione e distribuzione di articoli sportivi Decathlon, che ha recentemente sospeso le sue attività in Russia, ha reso noti un fatturato e un utile netto per l’esercizio 2021 ben al di sopra del livello pre-pandemia.

Il negozio che Decathlon ha appena aperto ad Augsburg, in Germania - Decathlon


Le vendite esentasse del gruppo, che appartiene alla galassia Mulliez, hanno raggiunto i 13,8 miliardi di euro, con un incremento del 21% rispetto al 2020, aggiunge la catena in un comunicato.
 
La progressione si spiega con un mercato delle attrezzature sportive molto dinamico e con un effetto di base comparativa favorevole, in quanto le vendite nel 2020 erano state impattate dall'epidemia di Covid-19.

Decathlon ha fatto meglio nel 2021 rispetto al 2019, prima dello scoppio del Covid-19, quando il marchio aveva raggiunto un giro d’affari di 12,4 miliardi di euro.
 
Molto forte anche l'incremento dell'utile netto di Decathlon rispetto agli esercizi precedenti: 913 milioni di euro, contro i 550 milioni del 2020, anno in cui era “quasi in linea con l'anno precedente”.
 
Il gruppo è presente in 70 nazioni, attraverso 1.747 punti vendita, e conta 105.000 dipendenti.
 
Il livello delle sue vendite online è rimasto molto alto nel 2021, rappresentando il 21% delle entrate complessive, mentre era solo dell'8% nel 2019.
 
In Francia, dove Decathlon realizza un quarto delle proprie vendite globali e dove possiede 324 negozi e conta 22.500 dipendenti, afferma di aver realizzato un fatturato di 4,2 miliardi di euro, con un incremento di circa il 18% rispetto all'esercizio precedente.
 
Il marchio si è recentemente trovato al centro di una controversia, perché ha continuato, come i connazionali Auchan o Leroy Merlin, ad operare in Russia nonostante le richieste del presidente ucraino Volodymyr Zelensky di lasciare questo Paese per non essere più “sponsor della macchina da guerra russa”.
 
Alla fine, Decathlon ha annunciato a fine marzo la sospensione del proprio business in Russia (dove può contare su 60 negozi e 2.500 dipendenti), adducendo problemi di approvvigionamento nel contesto delle sanzioni internazionali contro Mosca.
 
Interpellata dall'agenzia AFP, la CFTC, la prima organizzazione sindacale di Decathlon, aveva trovato “un peccato che si sia dovuto aspettare questo problema logistico per prendere tale decisione”.

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.