×
1 743
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Di
Ansa
Pubblicato il
30 ago 2021
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

I produttori europei del lusso puntano sulla Cina

Di
Ansa
Pubblicato il
30 ago 2021

I produttori europei di beni di lusso stanno puntando sempre di più sul mercato cinese, e questa tendenza si riflette nelle loro strategie aziendali. Lo hanno confermato gli analisti del settore. "La Cina è cresciuta fino a rappresentare il 40% delle vendite per molte aziende di lusso, quindi non è una sorpresa che (gli sviluppi nel Paese) abbiano un certo impatto" sulle prospettive e sui livelli di produzione delle aziende del settore, ha dichiarato a Xinhua Mario Boselli, presidente della Fondazione Italia-Cina, nonché veterano del settore tessile italiano.

Ansa


Boselli ha precisato che le restrizioni di viaggio legate al Covid-19 sono state un duro colpo per il mercato dei beni di lusso in Europa e hanno costretto le aziende ad aumentare la loro presenza in Cina. "Rispetto al periodo precedente alla pandemia, l'importanza del mercato cinese è cresciuta, e si basa quasi interamente sulle vendite interne in Cina", ha sottolineato Boselli.

Secondo un rapporto pubblicato l'anno scorso dalla società di consulenza Bain & Company, si prevede che entro il 2025 i clienti cinesi rappresenteranno più della metà delle spese totali in beni di lusso, tendenza accelerata dalla pandemia e da altri fattori. Anche Giulia Crivelli, analista di moda e fashion editor del Sole 24 Ore, prevede una crescente dipendenza dei produttori di beni di lusso dai mercati cinesi. "La connessione tra ciò che accade in Cina e il modo in cui le aziende reagiscono sta diventando più forte", ha detto Crivelli.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.