×
1 258
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Administration And Accounting Manager / Luxury Brand / Mendrisiotto
Tempo Indeterminato · COMO
GINNIBÒ SRL
E-Commerce Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
DREAMERS FACTORY
Production Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Adnkronos
Pubblicato il
13 lug 2012
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

I 25 anni di Edra tra sperimentazioni materiche e soluzioni d'avanguardia

Di
Adnkronos
Pubblicato il
13 lug 2012

Un anno speciale il 2012 per Edra. La storica azienda del design, originale e rivoluzionaria per l'uso dei materiali e per la proposta di forme e volumi inusitati, compie 25 anni.


Una proposta Edra

Dal 1987 la maison, il cui art director è Massimo Morozzi, imbocca una propria strada, da un lato accentuando la dimensione ironica del progetto, dall'altro lavorando sul concetto di comfort. Nasce in questo periodo la collezione 'Flowers' di Masanori Umeda, poltrone floreali, come dice il nome, ma anche sensuali: 'Rose Chair', per la morbidezza del grembo, 'Getsuen' per la provocazione della forma.

Alcuni anni dopo prende avvio l'avventura di Fernando e Humberto Campana e di un modo di progettare che, per la prima volta, porta alla ribalta i concetti di radici e di identità. Le poltrone dei Fratelli Campana per Edra si costruiranno da allora con pezzi di legno, corde intrecciate, brandelli di pelle. Si rivestiranno di pellicce ecologiche o di tubi per innaffiare. Infine, nel primo decennio del nuovo millennio, Edra sceglierà di declinare, con Francesco Binfaré, una particolarissima accezione di lusso. Un lusso fatto di comodità, di qualità e di eccellenza materica, ottenuto lavorando da un lato sulla rilassatezza della postura e dall'altro sulla naturalità dei rivestimenti.

Molti dei pezzi lanciati sul mercato da Edra trovato posto nelle collezioni permanenti dei maggiori musei di design del mondo: dal Centre Pompidou di Parigi al MoMa di New York, dal Triennale Design Museum di Milano al Vitra Design Museum di Weil am Rhein, fino al Icelandic Museum of Design and Applied Arts di Reykjavik o al Tel Aviv Museum of Art, passando per gli altri musei di Chicago, Lisbona, Montreal, Tokyo, Losanna, Monaco di Baviera, Filadelfia, Amburgo, Vienna e Helsinki.


Una proposta Edra

Tre le novità per l'anno in corso: 'Sfatto', 'Cipria', 'Bois de Rose'. La prima è una poltrona di Binfaré, evoluzione del divano presentato lo scorso anno. Un trionfo di disarticolate morbidezze che contengono e sostengono il corpo. La poltrona 'Sfatto' propone un'aria 'usata', come se portasse i segni delle vite che si sono succedute intorno ad essa. 'Cipria' è invece la poltrona dei fratelli Campana, anch'essa derivata dal divano omonimo, che vive di grandi cuscini, dalle forme accentuatamente rotondeggianti, tenuti assieme da una struttura articolata e invisibile. Soprattutto rivestiti con differenti pellicce ecologiche.

'Bois de Rose' è una linea di contenitori progettati da Massimo Morozzi. Due i punti di partenza progettuali. Il primo: il contenitore deve essere un volume puro dalle misure codificate dall'uso. Ecco quindi che un quadrato di 120 x 120 centimetri, profondo 48, appare perfettamente adeguato. A sorpresa però si aprirà utilizzando non maniglie, ma pedali da pianoforte.

Questa 'scatola' geometrica è finita e decorata con tranciati di bois de Rose, il legno dimenticato con cui si impiallacciavano i grandi comò Luigi XV.

Scelti nella ricchezza e varietà infinita delle loro fiammature, posati in verticale, ma anche obliquamente, a macchia di leopardo o a intarsio Random, cioè dimenticandosi le regole canoniche dell'ebanisteria, i tranciati sono 'un'opera della natura', come tale vanno usati e rispettati nella loro intrinseca artisticità. Un'operazione di rispetto che parte dal momento della scelta quando, anziché privilegiare i tranciati più scuri e omogenei tratti dalle parti centrali di grandi tronchi, vengono utilizzati tranciati tratti da tronchi più piccoli e di cui si conserva anche la fascia laterale, detta alburno, da sempre scartata perché più chiara.

In questo ritorno di Morozzi alla progettazione diretta, dopo alcuni anni di coinvolgente art direction, numerosi sono i temi di riflessione, ma il più forte è sicuramente quello per cui il decoro non si propone come un'operazione di aggettivazione a posteriori, ma come qualcosa che nasce contestualmente all'idea di progetto.

Copyright © 2022 AdnKronos. All rights reserved.