×
1 615
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Hermès, riflettori puntati sulla pelle

Pubblicato il
today 30 set 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

È al Tennis club di Parigi, trasformato per l’occasione in uno spazio lussuoso interamente tappezzato di velluto rosa cipria, che Hermès ha rivelato sabato sera la sua collezione primavera/estate 2020. Un guardaroba quasi completamente centrato sulla pelle, di fatto il core business della maison del lusso francese, visto che la pelletteria rappresenta circa la metà del suo giro d’affari.


Hermès, primavera/estate 2020 - PixelFormula


“L’artigianalità e il savoir-faire della maison costituiscono il tema centrale di questa collezione. Ho utilizzato tecniche proprie del prêt-à-porter, trasportandole nella pelletteria”, ha spiegato a FashionNetwork.com Nadège Vanhee-Cybulski, al termine di una sfilata molto applaudita.
 
Per dare più flessibilità a questo materiale, generalmente più pesante del tessuto, la designer spiega di aver lavorato su “della pelle stretta o perforata e double face, senza rinforzi, per garantire la massima leggerezza ai capi”.

Gli ampi e fluidi pantaloni traforati, come tagliati nel mesh, il tessuto tecnico ultralight utilizzato nello sport, illustrano perfettamente le prodezze tecniche della collezione, che celebra al meglio, in questa stagione, lo spirito della maison francese, tra lusso discreto ed eleganza senza tempo.
 
Ridurre il superfluo
 
Alleggerire, ridurre il superfluo, andare all’essenziale. Questo è il percorso seguito dal Direttore Artistico di Hermès per questa stagione. I look sono semplici, quasi austeri. Abiti corti e svasati in pelle nera o ruggine, completi con gonne plissettate in pelli lisce e morbide. Altro esempio, un top senza maniche in nabuk verde abbinato a un pantalone in pelle d’agnello nera.
 
Nadège Vanhee-Cybulski propone inoltre dei tailleur in pelle scura con minigonne, delle sahariane in pelle di vitello o scamosciate con maxi tasche, decorate con una fibbia rettangolare metallica, degli abiti in pelle bianca in stile camice da medico. Senza dimenticare i cappotti, che avvolgono delicatamente il corpo. Degli inserti e delle maniche in agnello arricchiscono un cappotto in gabardine.
 
I sandali da gladiatore danno a questo look sobrio, quasi mascolino, un tocco di leggerezza, così come le canotte e i micro short in maglia aderente, le tutine a pantaloni corti o i grandi zainetti a pixel, che danno all’insieme uno stile più sportivo.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.