×
1 761
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
23 gen 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Hermès lancerà a marzo la sua prima collezione di rossetti

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
23 gen 2020

FashionNetwork.com l’ha annunciato quasi un anno fa: Hermès farà il suo ingresso nel mondo del make up. La data è ormai imminente, dato che la maison del lusso lancerà a marzo una prima collezione di rossetti, chiamata Rouge Hermès, nome che richiama l’omonima fragranza lanciata 20 anni fa.

La boutique Hermès recentemente aperta a Vancouver, in Canada - Hermès Canada


Secondo il Wall Street Journal, che ha intervistato Pierre-Alexis Dumas, Direttore Artistico di Hermès, ci sarebbero voluti due anni alla maison per sviluppare questi nuovi prodotti. In vista di questo lancio, Hermès ha chiamato già dal 2015 Agnès de Villers, ex-M.A.C Cosmetics (Estée Lauder), alla guida della sua divisione profumi e bellezza. “Non sono un esperto di beauty, ma sono un esperto di Hermès, e quando Agnès de Villers è arrivata con la sua expertise, ci ha rassicurato, dicendoci che potevamo farcela”, ha spiegato Pierre-Alexis Dumas al Wall Street Journal.
 
Il team beauty di Hermès include anche Jérôme Touron, Direttore Creativo di Hermès Beauté dal 2017, che lavorava in precedenza presso Parfums Christian Dior; Christine Nagel, naso esclusivo di Hermès del 2016, che ha lavorato alle profumazioni dei rossetti; o ancora Pierre Hardy, Direttore Creativo dei gioielli e delle calzature di Hermès, che ha lavorato sul packaging.

Disponibile da marzo in 35 Paesi nelle boutique Hermès e sull’e-shop della maison, oltre che in una manciata di punti vendita selettivi, la prima collezione di rossetti, che privilegia gli ingredienti naturali, si declinerà in 24 colori e due finiture differenti, indica il WSJ.
 
La maison, che per questi primi prodotti ha progettato dei contenitori ricaricabili in metallo laccato, dovrebbe lanciare nuove proposte ogni sei mesi. “Chanel e Dior sono la prova che nel settore della bellezza le maison possono parlare al grande pubblico. Ma non ci aspettiamo che questo lancio spinga le nostre vendite a breve termine”, precisa Pierre-Alexis Dumas al WSJ.
 
Se Hermès, la cui divisione profumi rappresentava il 5% del fatturato totale nel 2017, ha scelto di sviluppare internamente la sua prima linea di make up, altre maison del lusso hanno preferito gestire i lanci in modalità licenza. Nel maggio 2019, ad esempio, Gucci ha fatto il suo debutto nel segmento del make up affidando allo specialista americano del settore Coty una linea di rossetti. Prada, che ha siglato una licenza beauty nel dicembre 2019 con il gigante mondiale della cosmesi L’Oréal, dovrebbe prossimamente rientrare nel mercato del make up, che ha abbandonato dieci anni fa. Nel 2018, anche Valentino, lasciando il licenziatario Puig, ha siglato un contratto di licenza con L’Oréal per lo sviluppo e la distribuzione dei suoi profumi e prodotti di bellezza di lusso. Infine, Jimmy Choo lancerà nel primo semestre dell’anno una prima linea di rossetti e smalti, progettata da Interparfums.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.