Hermès: grande opening nel cuore della Città Eterna

“A Parigi abbiamo una Maison, qui ora siamo in un Palazzo", ha esordito il Presidente di Hermès, Axel Dumas, il 7 ottobre, in occasione dell’inaugurazione della nuova boutique romana della griffe, in Via Bocca di Leone 23, all’angolo con Via Condotti, a due passi da Piazza di Spagna. "L’Italia è per natura una nazione intrisa di bellezza, di passione per l’arte, per l’artigianato, per il ben fatto. Valori che ci accomunano: dal 1837, sei generazioni della famiglia Hermès insieme agli artigiani si dedicano alla creazione di oggetti della migliore qualità", continua Dumas. "Oggi il 75% dei nostri prodotti tra cui seta, pellami, cuoio, profumi, porcellana e smalti sono fatti in Francia, nei nostri stabilimenti. In Italia produciamo per esempio l’abbigliamento maschile e le calzature, perché in questi ambiti il Bel Paese eccelle ed Hermès cerca sempre il miglior savoir-faire esistente per ogni settore”.

La nuova boutique Hermès in Via Bocca di Leone a Roma

Articolata su due piani, nel rinascimentale palazzo Arconati-Negroni-Caffarelli, costruito alla fine del XVI° secolo, la boutique si estende su una superficie totale di 630 metri quadrati, che ospitano tutte le linee Hermès, oltre ad una limited edition di borse e palloni in cuoio nei colori giallo-rosso e bianco-celeste, in omaggio alle squadre della città, Lazio e Roma, esposti in un ambiente arredato con mosaici e marmi romani, a firma dello studio di architettura Rdai, con cui la Maison collabora dagli anni '70.

Al piano terra si trovano le aree dedicate all’uomo: la seta maschile, con la gamma completa delle cravatte, oltre al prêt-à-porter, le cinture, i cappelli, le borse, i porta documenti e le calzature. L’uomo ha il proprio salone dedicato, omaggio al “salotto” romano, con arredi in ciliegio verniciato e boiserie marrone scuro laccato. Il resto del pian terreno include l’area dedicata agli orologi e alla gioielleria, con moquette in arancio bruciato e sedute in pelle color cuoio Hermès Gold. La seta donna e i profumi condividono lo spazio in cui si trova la seconda entrata principale, da via Bocca di Leone. Verso il fondo della boutique l'area dedicata agli accessori moda comprende la piccola pelletteria, le borse e la collezione equitazione.
 
La limited edition dedicata alla Lazio e alla Roma - Hermes

Una scalinata interamente realizzata con grandi lastre di marmo Calacatta venato oro e corrimano in pelle color cuoio Gold conduce al primo piano, dove si trovano il prêt-à-porter donna, gli accessori moda, le calzature e anche due grandi spazi intercomunicanti dedicati alla collezione Hermès Maison, dove l’universo casa al completo comprende arredi, tessuti e carta da parati, porcellane e cristalli della collezione Art de la Table e accessori Art de Vivre per lo sport e il tempo libero. Su questo piano è inoltre presente una biblioteca, uno spazio dove poter riposare e leggere, con moquette e comode sedute basse.


Axel Dumas eFrancesca di Carrobbio all'inaugurazione, il 7 ottobre a Roma

“L'opening di Roma è l'unico previsto in Europa per il 2016, ma presto rifaremo la boutique di Venezia", ha annunciato a FashionNetwork.com Francesca di Carrobbio, Ad di Hermès Italia. “Ci stiamo concentrando molto sulla scelta di rinnovare e ingrandire le nostre boutique europee e in Italia seguiamo lo stesso filone. Nel 2013 abbiamo inaugurato in Via Montenapoleone 12, indirizzo che ha preso il posto di Via Sant’Andrea, con una superficie di vendita di 488 metri quadrati. Nel 2015 abbiamo rinnovato completamente la boutique stagionale di Porto Cervo. Adesso celebriamo questo nuovo prestigioso indirizzo in Via Bocca di Leone, che diventa il negozio più importante in Italia per Hermès, mentre lo spazio di Via Condotti sarà d’ora in poi un luogo per eventi ed esposizioni”, precisa l’Ad.
 

Hermès, presente presso vari concessionari italiani, compresa Roma, fin dal 1960, aprì nel 1987 la filiale Hermès Italie e la prima boutique a Milano, in via Sant’Andrea. Tra il 1991 e il 2007 l’azienda ha inaugurato ben 10 negozi nel nostro Paese: il 1994 fu l’anno della prima boutique a Roma, in Via Condotti 67, seguita nel 2011 da quella in via di Campo Marzio 9A. Il 2011 vide anche l’inaugurazione dello showroom Hermès Maison, in via Pisoni, a Milano, dedicato alle collezioni per la casa della griffe.

Un'immagine della serata a Palazzo Farnese

Per celebrare l’opening romano, la sera del 7 ottobre, La Maison ha organizzato un ricevimento a Palazzo Farnese per 400 ospiti, di cui 73 membri della famiglia. Il cortile interno della sede dell'ambasciata di Francia è stato trasformato in un paesaggio fiabesco con grandi nuvole rosa e sculture in carta dello scenografo Paul Coudamy. Sulle note della Junior Orchestra dell'Accademia di S.Cecilia ha preso avvio la cena: una sorta di déjeuner sur l'herbe con tavoli nelle Gallerie della restaurata Sala Caracci, tovaglie-prato e lanterne.
 
Alla vigilia dei suoi 180 anni (la storia della Maison cominciò quando Thierry Hermès, nato in Germania e approdato nel 1837 a Parigi, aprì un atelier dedicato alla fabbricazione di finimenti per cavalli e carrozze, ndr.) Hermès ha così festeggiato in grande stile anche 50 anni di presenza nella Città Eterna, forte di un primo semestre 2016 in crescita del 13%, chiuso a 545,4 milioni di euro.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AccessoriLusso - AltroDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER