Hermès: Standard Ethics, in governance più tutela minoranze

Standard Ethics dà il giudizio di 'E' (nella fascia bassa della sua scala) ad Hermès, inserito nel suo French Index.

Facebook/Hermès

Per l'agenzia di rating di sostenibilità, responsabilità sociale e buona governance, il produttore francese di beni di lusso "ha spazi di miglioramento incrementando il grado di indipendenza degli organi apicali (anche ricalibrandone i poteri) al fine di accrescere la tutela degli azionisti di minoranza". Questo perché la società conferisce il doppio voto per le azioni registrate ad un azionista da almeno quattro anni o assegnate in caso d'aumento di capitale.

È inoltre auspicabile, per Standard Ethics, che Hermès renda disponibile una reportistica ESG extra-finanziaria adeguata agli standard più diffusi e prenda in considerazione - anche nei propri documenti di governance - i principali riferimenti internazionali sulla sostenibilità.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

Lusso - AccessoriLusso - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER