Hello Kitty compie 40 anni

Non li dimostra, ma Hello Kitty compie 40 anni. E in occasione dello storico ingresso negli 'anta', e della prima retrospettiva del carattere animato in calendario al Museo nazionale giapponese-americano di Los Angeles ad ottobre, rivela la sua vera identità: Hello Kitty, è una bambina, perpetuamente in terza elementare. Non un gatto.
Sembra un gatto, ma in realtà Hello Kitty è una bimba

Ma le notizie choc - rese note dalla curatrice della mostra Christine R. Yao che sta selezionando gli oggetti da esibire - non sono finite qui: Hello Kitty, la cui prima apparizione risale al 1974 quando il disegno del suo volto senza espressione apparve su di un portamonete giapponese, è inglese.

Vive nei sobborghi di Londra, è la padroncina a sua volta del gattino 'charmmy kitty' ed ha una sorella gemella, chiamata Mimmy. Di quest'ultima non è dato sapere se sia una gemella identica o fraterna.

«Hello, esplorando il mondo super-carino di Hello Kitty» - questo il titolo della mostra che aprirà i battenti l'11 ottobre al museo giapponese-americano, per essere seguita dalla 'Hello Kitty' convention al Museo di arte contemporanea sempre di Los Angeles - ripercorrerà gli oggetti, la storia, i prodotti, persino le canzoni ispirate al singolare personaggio prodotto dalla Sanrio. Famoso, a questo proposito, un controverso costume del personaggio indossato da Lady Gaga.

Il volto di Hello Kitty appare da 40 anni su ogni possibile oggetto, dai giocattoli ai cosmetici, alle borse, a piccole sculture, a indumenti intimi e continua ad andare a ruba: il suo impero è calcolato sui sette miliardi di dollari. «Hello Kitty funziona parzialmente proprio per la mancanza di espressione del suo design - ha spiegato al Los Angeles Times Yao - la gente può veder ciò che vuole in lei, metterle in mano una chitarra, piazzarla su un palco, o quant'altro. Il suo appeal è vastissimo, non è carina in modo insipido come altre figurine».
Foto: Ansa

Autrice del libro «Globalizzazione rosa: il cammino di Hello Kitty attraverso il Pacifico», la curatrice della mostra ha raccontato di essere stata corretta proprio dalla casa produttrice Sanrio mentre stava scrivendo la brochure, identificando il carattere con un gattino.«Mi hanno corretto subito - ha precisato - Hello Kitty è una bambina, mi hanno detto, un'amica, non un gatto. Infatti non è mai disegnata a quattro zampe o con il pelo».

Una serie di nuovi prodotti con la straordinaria piccola icona verranno messi in vendita negli Stati Uniti in occasione dei suoi 40 anni, e il giorno del suo 'vero' compleanno, il primo novembre, verrà celebrato al Museo d'arte moderna di Los Angeles. Regalando al mondo un'ultima sorpresa: Hello Kitty è del segno dello Scorpione.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Moda - AccessoriLusso - AccessoriEventi
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER